Marco Santi Guerrieri – Le lacrime di coccodrillo del Prefetto Cagliostro.

Lacrime di coccodrillo per il Prefetto Cagliostro ed il Sindaco Tambellini . 

14449019_10154637056774165_6854694033900694333_n
Marco Santi Guerrieri ,Portavoce Comunale e responsabile nel Dipartimento Nazionale di Fratelli D’Italia per l’Immigrazione e sicurezza del territorio.
clandestino 900
Alla faccia degli italiani, dei piu’ bisognosi, … alla faccia delle piu’ elementari regole del buon senso..

Ieri pomeriggio in consiglio comunale e’ stato tutto un piangere di lacrime di coccodrillo, piangeva il sindaco Tambellini , piangeva il Prefetto.. tutto questo pianto per non dire niente.
Fratelli D’Italia, non retrocede un passo su quanto detto gia’ nel Maggio 2015 per le regionali toscane.                     ” Campo ROM e tendopoli della CRI alle Tagliate dovranno essere smantellati con la massima urgenza , una bomba ad orologeria a 100 metri dalla citta’ ”                            
Fantasiose le teorie per cui il Prefetto Cagliostro  proprio ieri lanciava l’allarme dell’insostenibilità “immigrati” nella nostra città. Vero in parte che di fatti gravi non se ne sono verificati  , ma altrettanto vero che all’interno del campo della Croce Rossa alle Tagliate spesso si sono verificati episodi di violenza e non sempre sono bastati semplici cerotti per rimettere in carreggiata i malcapitati. (Leggi.. )..  ma anche risse sedate con l’intervento della PS all’interno del campo dell CRI allora leggi l’ articolo pubblicato sulla Nazione ( Leggi …)
Per non farsi mancare niente , al di la del nuovo bando di questi giorni con il quale la Prefettura sta cercando di fare incetta di immobili e nuovi ” volenterosi”  disposti ad ospitare ulteriori orde di migranti solo 15 giorni fa la “Prefetta”  nel silenzio più totale , piazzava ben altri 10 migranti a San Pietro a Vico.  Solo Fratelli d’italia, dietro una segnalazione , denunciava alla stampa l’ennesima  follia . (leggi …)

Ma veniamo ai fatti, come ho avuto modo di trasmettere alla Gazzetta di Lucca, che mai avrebbe potuto dedicare miglior titolo di quello posto in testa al mio articolo di Ieri pomeriggio. (leggi…)
Niente poteva essere piu’ appropriato del titolo che la Gazzetta di Lucca ha deciso  a corredo del nostro articolo.                                                     Il prefetto in consiglio comunale, quando la paura fa… migranti

oltreserchio
Non sono rari, e’ accaduto anche a Lucca, che scalmanati, presuntuosi , ospiti nel nostro paese, pretendessero migliori condizioni ,spaccando tutto o invadendo strade ed interi quartieri , vista la lunga villeggiatura che avrebbero dovuto trascorrere in Italia.

“Migranti, clandestini, illegali, profughi, mi domando di chi e di cosa si voglia andare ancora a parlare in consiglio comunale”. Con queste parole Marco Santi Guerrieri portavoce di Fratelli d’Italia commenta la presenza della prefetta nella seduta di oggi: “Dopo che la Prefettura di Lucca, per anni, con la complicità degli amministratori locali ha permesso l’ingresso nel nostro Comune di un numero di migranti di ben oltre il triplo rispetto al consentito dalle norme migranti/popolazione, ecco che oggi dopo manifestazioni di piazza, comunicati, presidi promossi da Fratelli d’italia a Lucca, ecco che il prefetto Cagliostro viene invitato dal consiglio comunale a riferire sia sul presente relativamente la sicurezza del territorio che sul futuro relativamente il reale numero di immigrati che “spiaggerà” ulteriormente sul comune di Lucca”.

littleE’ di questi giorni – prosegue Santi Guerrieri – il tentativo di violenza di un extracomunitario ai danni di una barista nell’area del palasport ed ecco che la propaganda pre-elettorale dei dissidenti del Pd lucchese dice la sua mettendo le mani avanti sulle problematiche cittadine in fatto di sicurezza , guarda caso dopo che le pagine della cronaca cittadina sono state infestate per mesi dalle loro faide interne offrendo il peggio del peggio di se stessi. E’pertanto opportuno che il centrodestra, tutto, al di la dei comunicati alla stampa inizi seriamente a contarsi proprio per contrastare con sinergie comuni i temi di ordinaria follia con i quali questa giunta ci ha obbligato a convivere. Occorre non solo condivisione di idee ma anche di intenti, azione e sinergie comuni. I comunicati alla stampa da soli non portano a niente”.

marco parcheggi
LEGALITA’e DIRITTO non possono scendere a compromessi con nessuno
marco rom
Basta con l’incivilta’, le soluzioni ci sono, i campi vanno chiusi

Appello alle forze politiche del centro destra “Voglio lanciare un appello alle forze politiche del centrodestra – conclude l’esponente di Fratelli d’Italia – proprio prendendo spunto dagli ultimi e prossimi accadimenti in fatto di migranti e di ordine pubblico in generale . Per contrastare ulteriori presenze, unica via quella di richiedere a chiunque ospiti migranti tramite bandi pubblici, a rendicontare dettagliatamente tutte le spese sostenute, cosa che oggi, nel silenzio piu’ totale non avviene . Fratelli d’Italia propone la LEGGE ANTI-TRUFFA  ( Leggi…) per la quale e’ gia’ iniziata la raccolta delle firme per la proposta di Legge parlamentare di iniziativa regionale.

Ritengo questa un’occasione ampiamente condivisibile non solo sulla carta ma soprattutto per le vie cittadine, da tutte le forze politiche del centrodestra che vogliano riconoscersi in tal nome”.

Marco Santi Gu20160618_102519errieri 
Portavoce di Fratelli d’Italia Lucca                               Hai una segnalazione da fare, mandami   un messaggio  su Facebook o una e-mail                    a: sos@fratellid’italia.lucca.it


Marco Santi Guerrieri

Il 16 di Dicembre 2012 Marco Santi Guerrieri aderisce alla adunata di Giorgia Meloni per la costituzione di un nuovo soggetto politico e su incarico della stessa nel Gennaio 2013 costituisce a Lucca il primo circolo territoriale di Fratelli d'Italia della Toscana. Il 10 Gennaio 2017 Marco Santi Guerrieri a seguito di forzature per l'ingresso nel partito di soggetti indegni di esserne tesserati e del diniego ad indire gli auspicati congressi provinciali di FDI concordati con il commissario regionale si dimette da : Segretario provinciale di FDI, da dirigente nell'assemblea Nazionale e Responsabile Nazionale Dipartimento Immigrazione e Sicurezza. Nel Giugno 2018 da dirigente provinciale di MNS ( Movimento Nazionale per la Sovranità) aderisce come sostenitore nella Lega. Nel 2019 su richiesta del commissario provinciale di Lega e' candidato alle amministrative del comune di Capannori dove sfiora il risultato per soli 5 voti risultando primo dei non eletti. Nel 2020 Guerrieri, presidente della Libera Associazione Cittadina di Lucca Ti Voglio bene (anp) , mantiene attiva la tessera con Lega Nel 2021 Guerrieri, presidente della Libera Associazione Cittadina di Lucca Ti Voglio bene (anp), rinnova per l'anno in corso la tessera con Lega . MARCO SANTI GUERRIERI: " VI RICORDO l'appuntamento per le elezioni amministrative per il COMUNE DI LUCCA 2022 dove saro' candidato al consiglio comunale con il centro destra. Ricordatevi soprattutto di chi per Lucca in fatto di Sicurezza, Immigrazione, Rom e dedicandosi al Commercio, alle piccole imprese e ai problemi dei quartieri cittadini ci ha MESSO LA FACCIA con i FATTI e non con le chiacchiere. Vi aspetto.

Lascia un commento