Asse suburbano “No alla rotatoria di San Vito”

16 di ottobre 2021 alle ore 14.00 si è costituito il comitato cittadino denominato “No rotatoria a San Vito Centro”.

Nel contesto dell’incontro sarà costituito il comitato “No rotatoria San Vito centro”, per porre all’attenzione dell’amministrazione comunale relativamente la complessa questione del tratto dell’asse suburbano che transita fra la rotatoria della Santissima Annunziata, il collo di bottiglia della rotatoria “oblunga” di San Vito e l’innesto con viale Castruccio Castracani . Qui la premessa (Link) per cui abbiamo deciso di costituire un comitato Il presidente di Lucca ti voglio bene dopo l’approvazione in giunta del progetto di fattibilità: “Auspico al più presto un incontro tra popolazione e assessori di competenza”

Un nuovo comitato a Lucca, stavolta contro la realizzazione della nuova rotonda prevista nel tracciato dell’asse suburbano all’incrocio tra via Martiri delle Foibe e la Pesciatina Vecchia, a San Vito. La prima riunione, informale, si è tenuta proprio all’angolo di queste due strade. Il promotore del comitato è Marco Santi Guerrieri, dell’associazione “Lucca Ti voglio bene”.

La video intervista di Marco Santi Guerrieri qui: videos/621309355549387

Gli aderenti al comitato sottolineano di essere d’accordo sulla realizzazione dell’asse suburbano ma non se come è stato previsto l’attraversamento di San Vito. Temono un’eccessiva concentrazione di traffico in questa zona. All’incontro era presente anche Massimo Monteriso, proprietario dell’abitazione già al centro delle polemiche anni fa nel corso della prima progettazione dell’asse, che prevedeva l’abbattimento della sua villa. Secondo il nuovo progetto la villa stavolta non verrebbe abbattuta ma la strada di collegamento con la Pesciatina gli passerebbe nel cortile, tagliando in due la sua proprietà. Il progetto di fattibilità approderà nei prossimi giorni in consiglio comunale per essere approvato, contemporaneamente all’adozione della variante urbanistica necessaria. Il comitato chiede che il comune torni sulle proprie decisioni.

“Gli aderenti al comitato cittadino “No rotatoria a San Vito centro” – afferma Marco Santi Guerrieri -vogliono sottolineare di essere assolutamente d’accordo sulla via intrapresa dall’amministrazione comunale di Lucca relativamente la necessità di portare a definizione il progetto dell’asse suburbano quale cardine insindacabile per la viabilità vomplessiva della città di Lucca”.”Gli aderenti al comitato cittadino “No rotatoria a San Vito centro” – conclude -, sono fortemente preoccupati circa la presunta modalità progettuale dell’ultimo tratto dell’asse suburbano così come indicato dalla stampa e dai proclami degli assessori Francesco Raspini e Serena Mammini. Il comitato e i concittadini residenti chiedono pertanto congrue e immediate delucidazioni relativamente la sorte dei centri urbani fortemente colpiti dall’impatto ambientale che l’asse suburbano impone nel tratto d’innesto fra la Santissima Annunziata e il viale Castruccio Castracani”.

Lucca in Diretta Verso l’asse urbano, Formeremo un comitato con i residenti interessati dal progetto
Lucca In Diretta Costituzione comitato, nasce il comitato contro la nuova rotatoria a San Vito
Gazzetta di Lucca Incontro con la popolazione a San Vito, si costituisc il comitato
NOItv Comitato contro la nuova rotatoria a san Vito
Lucca Ti Voglio Bene Discussione sui social

Puoi leggere gli articoli di riferimento qui. 

Marco Santi Guerrieri

Il 16 di Dicembre 2012 Marco Santi Guerrieri aderisce alla adunata di Giorgia Meloni per la costituzione di un nuovo soggetto politico e su incarico della stessa nel Gennaio 2013 costituisce a Lucca il primo circolo territoriale di Fratelli d'Italia della Toscana. Il 10 Gennaio 2017 Marco Santi Guerrieri a seguito di forzature per l'ingresso nel partito di soggetti indegni di esserne tesserati e del diniego ad indire gli auspicati congressi provinciali di FDI concordati con il commissario regionale si dimette da : Segretario provinciale di FDI, da dirigente nell'assemblea Nazionale e Responsabile Nazionale Dipartimento Immigrazione e Sicurezza. Nel Giugno 2018 da dirigente provinciale di MNS ( Movimento Nazionale per la Sovranità) aderisce come sostenitore nella Lega. Nel 2019 su richiesta del commissario provinciale di Lega e' candidato alle amministrative del comune di Capannori dove sfiora il risultato per soli 5 voti risultando primo dei non eletti. Nel 2020 Guerrieri, presidente della Libera Associazione Cittadina di Lucca Ti Voglio bene (anp) , mantiene attiva la tessera con Lega Nel 2021 Guerrieri, presidente della Libera Associazione Cittadina di Lucca Ti Voglio bene (anp), rinnova per l'anno in corso la tessera con Lega . MARCO SANTI GUERRIERI: " VI RICORDO l'appuntamento per le elezioni amministrative per il COMUNE DI LUCCA 2022 dove saro' candidato al consiglio comunale con il centro destra. Ricordatevi soprattutto di chi per Lucca in fatto di Sicurezza, Immigrazione, Rom e dedicandosi al Commercio, alle piccole imprese e ai problemi dei quartieri cittadini ci ha MESSO LA FACCIA con i FATTI e non con le chiacchiere. Vi aspetto.