Il governo Letta boccia la proposta presentata da Fratelli d’Italia di Tagliare le pensioni d’oro

pensioni d'oiro Il governo Letta , appoggiato dal partito democratico di Matteo Renzi , dal Nuovo Centrodestra di Alfano e da Scelta Civica di Monti ,  ha bocciato la proposta presentata da Fratelli d’Italia di tagliare le pensioni d’Oro.

-” Scandalosa la bocciatura della proposta di legge presentata da Fratelli d’Italia da parte del Governo Letta  , scandalosa  di per se’ in quanto al solito chi governa ha preferito premiare le lobbies dei privilegiati a danno dei piccoli pensionati , meschina l’astensione del Movimento 5 Stelle.”

Sin da prima la riforma Fornero ma soprattutto dopo , milioni di pensionati si sono trovati costretti a vivere al limite della soglia di poverta’ pur avendo lavorato una ” vita” e versato nelle casse previdenziali” il dovuto.
Oggi piu’ che mai sarebbe stato giusto , umano e plausibile regolamentare  , cosi’ come proposto da Fratelli d’ Italia  , trovare in Parlamento una condivisione di intenti atta ad indurre una discussione democratica e capace di produrre fatti .
Oggi e’ un giorno nero per la nostra democrazia , porre limiti e regolamentare a ragion veduta tutte quelle pensioni che a vario titolo vengono definite ” pensioni d’oro” , avrebbe reso un po’ di giustizia e meno amara la vita di chi sommessamente  neanche ha piu’ la voce per protestare.
Ci sono pensionati  che percepiscono poche centinaia di euro il mese mentre altri ne prendono decine di migliaia , qualcosa non torna.
Fratelli d’Italia continuerà senza sosta con le azioni di protesta su tutto il territorio .
Leggi la proposta di legge 

Marco Santi Guerrieri
Costituente Provinciale Fratelli d’Italia Lucca.

Articolo pubblicato  su “Lo schermo” 

   

Marco Santi Guerrieri

Il 16 di Dicembre 2012 Marco Santi Guerrieri aderisce alla adunata di Giorgia Meloni per la costituzione di un nuovo soggetto politico e su incarico della stessa nel Gennaio 2013 costituisce a Lucca il primo circolo territoriale di Fratelli d'Italia della Toscana. Il 10 Gennaio 2017 Marco Santi Guerrieri a seguito di forzature per l'ingresso nel partito di soggetti indegni di esserne tesserati e del diniego ad indire gli auspicati congressi provinciali di FDI concordati con il commissario regionale si dimette da : Segretario provinciale di FDI, da dirigente nell'assemblea Nazionale e Responsabile Nazionale Dipartimento Immigrazione e Sicurezza. Nel Giugno 2018 da dirigente provinciale di MNS ( Movimento Nazionale per la Sovranità) aderisce come sostenitore nella Lega. Nel 2019 su richiesta del commissario provinciale di Lega e' candidato alle amministrative del comune di Capannori dove sfiora il risultato per soli 5 voti risultando primo dei non eletti. Nel 2020 Guerrieri, presidente della Libera Associazione Cittadina di Lucca Ti Voglio bene (anp) , mantiene attiva la tessera con Lega Nel 2021 Guerrieri, presidente della Libera Associazione Cittadina di Lucca Ti Voglio bene (anp), rinnova per l'anno in corso la tessera con Lega . MARCO SANTI GUERRIERI: " VI RICORDO l'appuntamento per le elezioni amministrative per il COMUNE DI LUCCA 2022 dove saro' candidato al consiglio comunale con il centro destra. Ricordatevi soprattutto di chi per Lucca in fatto di Sicurezza, Immigrazione, Rom e dedicandosi al Commercio, alle piccole imprese e ai problemi dei quartieri cittadini ci ha MESSO LA FACCIA con i FATTI e non con le chiacchiere. Vi aspetto.