Marco Santi Guerrieri (Lega): “Assi viari e la burla del PD”

DiMarco Santi Guerrieri

Mag 16, 2019
Fai click sulla foto per leggere l’articolo sulla Gazzetta di Lucca

“Tempo addietro , quando partecipai in fila come tanti alla manifestazione contro gli assi viari partita da Lucca in Direzione Capannori , non ebbi dubbi sul reale disastro che questo ennesimo ecomostro sarebbe andato ad impattare su un territorio a forte propensione agricola” . Cosi’ Marco Enrico Santi Guerrieri candidato al consiglio comunale di Capannori nella lista della Lega , spara a zero e senza mezze parole dice la sua. “Io c’ero, lì con gli agricoltori, in mezzo ai Trattori con la mia auto a strombazzare assieme a loro. C’erano proprietari di case e terreni, c’erano giovani ed anziani e non partecipare sarebbe stato dicotomico al mio modo di pensare in quanto mai un passo indietro nei confronti di nessuna manifestazione giusta e a favore del territorio antenne e discariche incluse – prosegue Guerrieri – .

Attenzione , nel bel mezzo di questo disgraziato progetto, i maggiormente colpiti oltre ai proprietari degli immobili colpevoli di “ostacolare ” l’avanzata d’asfalto, sono proprio gli agricoltori impegnati a svolgere il loro lavoro in un comune rurale di immense proporzioni, oggi mina vagante di un PD impazzito e millantatore. Il progetto Assi Viari deve essere messo a tacere, stracciato, rispedito al mittente e totalmente rivisitato dalla A alla Z – prosegue Santi Guerrieri – è grottesco prendere tempo per superare le amministrative conservando così intatte le chiavi di Capannori nelle tasche dell’attuale Sindaco. 
Il sindaco Menesini infatti, tra una smentita ed un chiarimento che guarda caso è giunto proprio alla vigilia delle amministrative, non si sa se per vergogna o per convenienza, nasconde ad ogni battuta, anche il simbolo del PD mettendoselo giusto dietro alle spalle.  Ma il Partito Democratico non è forse il partito politico di cui lui è il candidato?”
Il candidato della Lega Santi Guerrieri conclude senza mezze misure tagliando corto ed invitando a guardare addietro nel tempo rendendo così più comprensibile “la grande menzogna: se il PD con a capo l’ultrarosso governatore della Regione Toscana Enrico Rossi volesse andare fino in fondo per giungere al reale stop degli Assi Viari  non lascerebbe palesarsi con cotanta disinvoltura l’assessore Marco Remaschi quale “sordo” sostenitore dell’attuale progetto per gli Assi Viari”

Marco Santi Guerrieri

Il 16 di Dicembre 2012 Marco Santi Guerrieri aderisce alla adunata di Giorgia Meloni per la costituzione di un nuovo soggetto politico e su incarico della stessa nel Gennaio 2013 costituisce a Lucca il primo circolo territoriale di Fratelli d'Italia della Toscana. Il 10 Gennaio 2017 Marco Santi Guerrieri a seguito di forzature per l'ingresso nel partito di soggetti indegni di esserne tesserati e del diniego ad indire gli auspicati congressi provinciali di FDI concordati con il commissario regionale si dimette da : Segretario provinciale di FDI, da dirigente nell'assemblea Nazionale e Responsabile Nazionale Dipartimento Immigrazione e Sicurezza. Nel Giugno 2018 da dirigente provinciale di MNS ( Movimento Nazionale per la Sovranità) aderisce come sostenitore nella Lega. Nel 2019 su richiesta del commissario provinciale di Lega e' candidato alle amministrative del comune di Capannori dove sfiora il risultato per soli 5 voti risultando primo dei non eletti. Nel 2020 Guerrieri, presidente della Libera Associazione Cittadina di Lucca Ti Voglio bene (anp) , mantiene attiva la tessera con Lega Nel 2021 Guerrieri, presidente della Libera Associazione Cittadina di Lucca Ti Voglio bene (anp), rinnova per l'anno in corso la tessera con Lega . MARCO SANTI GUERRIERI: " VI RICORDO l'appuntamento per le elezioni amministrative per il COMUNE DI LUCCA 2022 dove saro' candidato al consiglio comunale con il centro destra. Ricordatevi soprattutto di chi per Lucca in fatto di Sicurezza, Immigrazione, Rom e dedicandosi al Commercio, alle piccole imprese e ai problemi dei quartieri cittadini ci ha MESSO LA FACCIA con i FATTI e non con le chiacchiere. Vi aspetto.