Fratelli d’italia -An dichiara guerra al progetto di Terna

Elettrodotto Terna,
“Fratelli d’Italia una mozione per far intervenire la Regione”

giovedì, 8 maggio 2014

Il caso della proposta di modifica dell’elettrodotto Terna a cavallo tra le provincie di Lucca e Pisa arriva tra i banchi del consiglio regionale.  A portare la questione in aula sono i consiglieri Regionali di Fratelli d’Italia-An Marina Staccioli, Giovanni Donzelli e Paolo Marcheschi, che hanno depositato una mozione in vista del prossimo appuntamento d’aula fissato per la prossima settimana.
“Portare la questione all’attenzione del Consiglio ci è sembrato doveroso sia per come cittadini e amministrazioni si stanno opponendo alla tipologia di progetto, sia perché sono i corso i lavori sul nuovo piano paesaggistico, già approvato dalla Giunta, e quindi rischieremmo di trovarci tra qualche mese con un piano approvato e dei lavori già iniziati che risulterebbero in contrasto con le nuove disposizioni – spiega la Staccioli – abbiamo quindi presentato una mozione ad hoc per chiedere un intervento conciliativo della Giunta che indirizzi fin da ora il progetto in direzione di quanto andremo poi ad approvare, oltre ovviamente a rispondere a tutte quelle rimostranze avanzate unitamente da cittadini e amministrazioni locali”.
“C’è un fronte unico e compatto  di cittadini e amministratori dei comuni di Lucca, Massarosa, Camaiore e Vecchiano che non lascia spazio a tanti ragionamenti – dichiara  Marco Santi Guerrieri, membro della costituente provinciale di Lucca di Fratelli d’Italia – AN – l’opera per come è attualmente progettata non va, soprattutto per il gravoso impatto ambientale che causerebbe, servono quindi proposte alternative più compatibili e sostenibili con il territorio e la volontà di chi lo abita”. Dello stesso avviso Sergio Carnevale portavoce comunale Fdi -An di Massarosa che annuncia battaglia.
Fratelli d’Italia da tempo impegnata in questa battaglia , con la presentazione della Mozione  al Consiglio Regionale , ha dato l’ennesima prova che solo  con la politica del ” Fare” e’ possibile ostacolare e portare a definizione questa delicata faccenda.
Il sopruso e la prova di forza  perpetrata ai danni dei cittadini dalla Terna spa,  la quale senza minimamente  cercare un interlocutore comune capace di trovare un punto d’incontro e soprattutto un dialogo  e’ andata avanti nella piu’ totale noncuranza facendo orecchi da mercante ,   vista la congenita inadeguatezza decisionale soprattutto da parte della giunta lucchese  nelle prime fasi della trattativa pubblica.

Fratelli d’Italia Lucca e Provincia

Vai al Link originale (qui)

 

Marco Santi Guerrieri

Il 16 di Dicembre 2012 Marco Santi Guerrieri aderisce alla adunata di Giorgia Meloni per la costituzione di un nuovo soggetto politico e su incarico della stessa nel Gennaio 2013 costituisce a Lucca il primo circolo territoriale di Fratelli d'Italia della Toscana. Il 10 Gennaio 2017 Marco Santi Guerrieri a seguito di forzature per l'ingresso nel partito di soggetti indegni di esserne tesserati e del diniego ad indire gli auspicati congressi provinciali di FDI concordati con il commissario regionale si dimette da : Segretario provinciale di FDI, da dirigente nell'assemblea Nazionale e Responsabile Nazionale Dipartimento Immigrazione e Sicurezza. Nel Giugno 2018 da dirigente provinciale di MNS ( Movimento Nazionale per la Sovranità) aderisce come sostenitore nella Lega. Nel 2019 su richiesta del commissario provinciale di Lega e' candidato alle amministrative del comune di Capannori dove sfiora il risultato per soli 5 voti risultando primo dei non eletti. Nel 2020 Guerrieri, presidente della Libera Associazione Cittadina di Lucca Ti Voglio bene (anp) , mantiene attiva la tessera con Lega Nel 2021 Guerrieri, presidente della Libera Associazione Cittadina di Lucca Ti Voglio bene (anp), rinnova per l'anno in corso la tessera con Lega . MARCO SANTI GUERRIERI: " VI RICORDO l'appuntamento per le elezioni amministrative per il COMUNE DI LUCCA 2022 dove saro' candidato al consiglio comunale con il centro destra. Ricordatevi soprattutto di chi per Lucca in fatto di Sicurezza, Immigrazione, Rom e dedicandosi al Commercio, alle piccole imprese e ai problemi dei quartieri cittadini ci ha MESSO LA FACCIA con i FATTI e non con le chiacchiere. Vi aspetto.

Lascia un commento