Marco Santi Guerrieri, IL VERO ASSASSINO E’ LO STATO – “Uno stato da vergogna alla pari di clandestini e fancazzisti.”

Cittadini ‪#‎SCERIFFI‬ armati di ‪#‎COLT‬ per portare a casa sana e salva la pelle? Uno stato da vergogna alla pari di clandestini e fancazzisti.
“Il vero colpevole , l’assassino e’ lo stato . Mettere vittima e carnefice sullo stesso piano e’ pura follia.”
Marco Santi GuerrieriCosi con questa frase postata su Twitter Santi Guerrieri   attacca  senza mezze misure l’atteggiamento del governo verso coloro che vittime della delinquenza, ora, ne pagano oltretutto le conseguenze. La legittima difesa non puo’ essere condizionata da leggi matematiche , ma dallo stato emotivo del malcapitato nel momento dell’aggressione . Chi delinque premedita un azione impugnando un arma  vera o falsa che sia , chi  subisce la violenza dovrebbe invece prevedere se quel delinquente ha intenzioni  offensive,  se l’arma e’ veramente  lesiva  e se il soggetto ( il delinquente) e’ in vena di fare una strage o semplicemente andarsene dopo averti gonfiato di botte . Unica soluzione … è variare l’articolo 52 del codice Penale e la legittima difesa, la legge deve essere a  tutela del cittadino.
Come era prevedibile, l’onda emozionale suscitata dell’ennesimo caso di persona costretta a sparare perché “visitata” in casa da malintenzionati sta provocando una ridda di iniziative politiche.
12186509_10153655004637645_4142011682011295624_o(nella foto Giorgia Meloni con Francesco Sicignano  vai al post (qui)           La proposta intende modificare l’articolo 52 del codice penale in due punti: nel primo, aggiungendo all’applicabilità della legittima difesa nell’abitazione o in “ogni altro luogo ove venga esercitata un’attività commerciale, professionale o imprenditoriale” anche le loro “immediate adiacenze, sempreché l’offesa ingiusta risulti in atto”; ruger-redhwak-alaskan-calibro-454-casull_1nel secondo, La proposta avanzata dal gruppo parlamentare di Fratelli d’Italia è quella di circostanziare e rafforzare la presunzione assoluta di tale proporzionalità nei casi in cui il pericolo di aggressione a persone o beni avvenga da parte di chi si introduce illegalmente nelle ore notturne o, anche nelle ore diurne, se l’aggressione sia tale da provocare uno stato di particolare paura o agitazione nella persona offesa.
-Prova la Ruger Redhawk Alaskan il poderoso revolver calibro .454 Casull con canna di soli 2,5 pollici!- Rompe,spezza,amputa.

Nel frattempo Matteo Salvini prende le distanze dal pistolero della LEGA NORD  Buonanno .

Matteo Salvini prende le distanze dal " Reality " di Buonanno con la pistola in pugno. La Lega Nord deve farla finita di imbracciare in modo improprio le leve del populismo. Occorrono idee e soprattutto fatti , basta con i popular reality. 

11039834_10153343192944165_8386962467589241156_nSanti Guerrieri ,
Giorgia Meloni a Piazza Pulita ha sostenuto un principio semplice: la difesa è sempre legittima. Se un cittadino sorprende un delinquente nella sua proprietà, deve potersi difendere con ogni mezzo e senza il rischio di essere indagato. Il motivo? Un cittadino non può sapere se quel delinquente vuole rubare, uccidere o stuprare. Ma evidentemente questo principio sacrosanto non va bene ai soliti esponenti radical chic di certa intellighentia, che con i loro telecomandi degli allarmi, le loro porte blindate e le loro guardie del corpo fuori la porta, non hanno di questi problemi. Noi stiamo con chi si difende. Senza se e senza ma.”

2019  SALVINI : " La Camera ha approvato con 373 voti favorevoli, 104 contrari e 2 astenuti la nuova proposta di legge sulla legittima difesa. Venticinque deputati del Movimento 5 stelle, contrari al provvedimento, non hanno partecipato al voto. Il testo passerà ora al Senato per la deliberazione finale.
Il nuovo testo modifica l’articolo 52 e l’articolo 55 del codice penale. Nel primo caso è stato aggiunto l’avverbio “sempre” per specificare che la proporzionalità tra offesa e difesa, richiesta per legittimare il ricorso alla legittima difesa, sussiste “sempre” nel caso in cui l’aggressione sia avvenuta in casa o sul luogo di lavoro. Inoltre, la difesa è “sempre” legittima nel caso in cui la persona reagisca a una violenza o minaccia. " 

Marco Santi Guerrieri

Il 16 di Dicembre 2012 Marco Santi Guerrieri aderisce alla adunata di Giorgia Meloni per la costituzione di un nuovo soggetto politico e su incarico della stessa nel Gennaio 2013 costituisce a Lucca il primo circolo territoriale di Fratelli d'Italia della Toscana. Il 10 Gennaio 2017 Marco Santi Guerrieri a seguito di forzature per l'ingresso nel partito di soggetti indegni di esserne tesserati e del diniego ad indire gli auspicati congressi provinciali di FDI concordati con il commissario regionale si dimette da : Segretario provinciale di FDI, da dirigente nell'assemblea Nazionale e Responsabile Nazionale Dipartimento Immigrazione e Sicurezza. Nel Giugno 2018 da dirigente provinciale di MNS ( Movimento Nazionale per la Sovranità) aderisce come sostenitore nella Lega. Nel 2019 su richiesta del commissario provinciale di Lega e' candidato alle amministrative del comune di Capannori dove sfiora il risultato per soli 5 voti risultando primo dei non eletti. Nel 2020 Guerrieri, presidente della Libera Associazione Cittadina di Lucca Ti Voglio bene (anp) , mantiene attiva la tessera con Lega Nel 2021 Guerrieri, presidente della Libera Associazione Cittadina di Lucca Ti Voglio bene (anp), rinnova per l'anno in corso la tessera con Lega . MARCO SANTI GUERRIERI: " VI RICORDO l'appuntamento per le elezioni amministrative per il COMUNE DI LUCCA 2022 dove saro' candidato al consiglio comunale con il centro destra. Ricordatevi soprattutto di chi per Lucca in fatto di Sicurezza, Immigrazione, Rom e dedicandosi al Commercio, alle piccole imprese e ai problemi dei quartieri cittadini ci ha MESSO LA FACCIA con i FATTI e non con le chiacchiere. Vi aspetto.