Marco Santi Guerrieri – Ghivizzano gazebo tricolore

Ghivizzano .. nel segreto dell’urna… nessuno ti vede.. ti sente.. al referendum VOTA NOOOOOO.
14563559_10154659979464165_7404366576203841357_n

Il no al referendum inizia dal territorio

“Chissà perché oggi sono disposti a cambiare l’Italicum. Segno che  il fronte del no sta crescendo e la paura di una sconfitta in casa Renzi comincia a dilagare.  Le nostre ragioni del no  sono legate in particolare alla mancata svolta presidenzialista, l’elezione diretta del presidente della Repubblica –  il sindaco d’Italia –  è sempre stata per noi la madre di tutte le riforme. Renzi ha avuto meno coraggio di D’Alema e Berlusconi e ha preferito lasciare l’elezione del Capo dello Stato nelle mani di accordi parlamentari, anzi extraparlamentari, anzi di segreterie di partito, per l’esattezza di fazioni di partito. Così si mantiene la consuetudine italiana di avere un Capo dello Stato di palazzo che attraverso manovre di palazzo possa continuare a nominare capi del Governo di palazzo. Marionette nelle mani di altri poteri che gestiscono l’Italia sulla pelle dei cittadini. Il referendum è dunque lo strumento per provare a rompere questa catena,  il cavallo di Troia per entrare nella ‘cittadella’”.  È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli.

14519654_10154659008294165_1787872650007596900_n
Marco Santi Guerrieri e Pietro Frati, “fratelli di Folgore, .. se vi sembra poco !!”
14572859_10154659008399165_4260416681253194010_n
Marco Santi Guerrieri con Pietro Frati, Capogruppo di minoranza al Consiglio Comunale di Coreglia Antelminelli.

 

14522913_10154659920009165_1956077995725264017_n
Donatela Pogg Consigliera Comunale di Minoranza a Coreglia i, Marco Santi Guerrieri dirigente nell’assemblea Nazionale , Riccardo Giannoni consigliere Provinciale.

Marco Santi Gu20160618_102519errieri
Portavoce di Fratelli d’Italia Lucca

Hai una segnalazione da fare, mandami un messaggio  su Facebook o una e-mail a: sos@fratellid’italia.lucca.it

Marco Santi Guerrieri

Il 16 di Dicembre 2012 Marco Santi Guerrieri aderisce alla adunata di Giorgia Meloni per la costituzione di un nuovo soggetto politico e su incarico della stessa nel Gennaio 2013 costituisce a Lucca il primo circolo territoriale di Fratelli d'Italia della Toscana. Il 10 Gennaio 2017 Marco Santi Guerrieri a seguito di forzature per l'ingresso nel partito di soggetti indegni di esserne tesserati e del diniego ad indire gli auspicati congressi provinciali di FDI concordati con il commissario regionale si dimette da : Segretario provinciale di FDI, da dirigente nell'assemblea Nazionale e Responsabile Nazionale Dipartimento Immigrazione e Sicurezza. Nel Giugno 2018 da dirigente provinciale di MNS ( Movimento Nazionale per la Sovranità) aderisce come sostenitore nella Lega. Nel 2019 su richiesta del commissario provinciale di Lega e' candidato alle amministrative del comune di Capannori dove sfiora il risultato per soli 5 voti risultando primo dei non eletti. Nel 2020 Guerrieri, presidente della Libera Associazione Cittadina di Lucca Ti Voglio bene (anp) , mantiene attiva la tessera con Lega Nel 2021 Guerrieri, presidente della Libera Associazione Cittadina di Lucca Ti Voglio bene (anp), rinnova per l'anno in corso la tessera con Lega . MARCO SANTI GUERRIERI: " VI RICORDO l'appuntamento per le elezioni amministrative per il COMUNE DI LUCCA 2022 dove saro' candidato al consiglio comunale con il centro destra. Ricordatevi soprattutto di chi per Lucca in fatto di Sicurezza, Immigrazione, Rom e dedicandosi al Commercio, alle piccole imprese e ai problemi dei quartieri cittadini ci ha MESSO LA FACCIA con i FATTI e non con le chiacchiere. Vi aspetto.