Archivi tag: Terrorismo

Santi Guerrieri – Alberto Torregiani un amico ritrovato.

DSC_4577.bis
Alberto Torregiani con me ed alcuni amici (2012)

Marco Santi Guerrieri Nel Luglio 2012 conobbi Alberto Torregiani al secolo Alberto D’Abrazzi questo e’ il suo vero nome di battesimo. Eravamo ad Arezzo per un incontro con degli amici comuni . Ne seguì un periodo intenso di profonda amicizia e militanza politica  con il        Movimento Italiano.”

Tante volte ho ascoltato la sua storia e di come suo padre Pierluigi venne falciato da una raffica di mitraglietta per mano del commando di Battisti e di come il destino di un uomo puo’ cambiare in una fazione di secondo. Il proiettile che lo ha colpito poteva finire un centimetro piu’ in la ed  Alberto  avrebbe continuato a camminare sulle sue gambe , o, forse oggi non sarebbe piu’ con noi. Il destino e’ infame come infame e’ Cesare Battisti una merda d’uomo che con l’estradizione meriterebbe essere consegnato alle piazze.

Ebbi successivamente  modo di rincontrare Alberto in varie altre occasioni anche in coincidenza della raccolta di firme proprio per l’estradizione di Cesare Battisti all’epoca in Brasile . Si parlò di quell’assassino ” protetto” dal governo brasiliano.. si parlo’ utopicamente di un ” riscatto” .. insomma Alberto ,, alle volte .. anche l’impossibile si avvera, credici.. ..    

Arrivederci a presto Alberto  .
Marco Santi Guerrieri

Ripercorriamo la storia ( qui) 
Vai alla pagina della petizione e compila il modulo. (qui)
Marco Santi Guerrieri,Presidente Provinciale di MNS (QUI)

 

Petizione per l’estradizione di Cesare Battisti

battistilib
Quest’uomo e’ un assassino , un terrorista impunito.

Il modulo opportunamente compilato ci permetterà unendolo agli altri che ci perverranno di richiedere al Governo Italiano di intervenire con qualunque mezzo a disposizione per l’estradizione del brigatista Cesare Battisti. Sono trascorsi trentacinque anni da quel triste giorno in cui Alberto Torregiani ( Alberto Dabrazzi ) perse l’uso delle gambe e vide morire in strada come un cane suo padre , da trentacinque anni Alberto è seduto su una carrozzella. Questa triste storia va definitivamente chiusa con la reclusione in carcere duro dell’ex terrorista Cesare battisti . Quell’infame che ha goduto dell’impunita’ per tanti anni e che si e’ macchiato le mani di molti omicidi deve scontare i suoi delitti nelle patrie galere .

Marco Santi Guerrieri, presidente Provinciale MNS Lucca  (Qui)  

VAI ALLA PAGINA DELLA PETIZIONE (QUI ) 

Il movimento Nazionale per la Sovranità, nella persona del suo presidente provinciale Marco Santi Guerrieri è promotore della petizione denominata
” BATTISTI DEVE ESSERE ESTRADATO IN ITALIA “

“Al Presidente del Consiglio dei Ministri ,  I sottoscritti cittadini italiani”

CONSIDERATO CHE:
Cesare Battisti è un ex terrorista ed ex militante dei Proletari Armati per il Comunismo negli anni di piombo. Condannato in Italia in contumacia all’ ergastolo per gli omicidi di Antonio Santoro , Andrea Campagna e di Lino Sabbadin , oltre ad essere ritenuto il mandante dell’assassinio di Pierluigi Torregiani , tutti avvenuti tra il 1977 e il 1979 . Il 9 Giugno 2011 è stato rilasciato dopo la decisione del Tribunale supremo federale brasiliano, che ha negato l’estradizione in Italia e votato a favore della liberazione.
CHIEDONO AL GOVERNO ITALIANO
Di avviare e proseguire senza indugio le pratiche di estradizione dell’ex terrorista Cesare Battisti . Dopo oltre trentacinque anni dalla fuga di Cesare Battisti dal carcere di Frosinone il Governo Italiano non e’ stato capace tramite la diplomazia internazionale a estradare in Italia il terrorista condannato.
CHIEDONO, ALTRESÌ, CHE
Siano interrotti  rapporti diplomatici con il Brasile o con qualunque altro paese eventualmente disposto ad ospitare Cesare Battisti al fine di ottenere l’estradizione in Italia dell’ex terrorista senza compromessi o mere valutazioni economiche. 

Marco Santi Guerrieri, presidente Provinciale MNS Lucca  (Qui)  

VAI ALLA PAGINA DELLA PETIZIONE (QUI ) 


Santi Guerrieri – basta sbarchi o presto avremo il territorio invaso dai terroristi –

libiaMarco Santi Guerrieri  Impossibile distinguere profughi e terroristi dell’ Isis
Con l’avanzata dell’Isis in Libia e la conseguente ripresa massiccia di sbarchi e tentativi di sbarchi di clandestini sulle nostre coste, sarà pressoché impossibile distinguere i profughi che scappano dall’Isis dai terroristi che vogliono attaccare l’Italia”.
“L’Isis è arrivato a pochi passi dai nostri confini. Ora, sulla sicurezza nazionale, il Governo non può più permettersi alcun cedimento, ora come non mai sarebbe necessario che Renzi abbandonasse il giubbetto di pelle da bulletto che cerca la rissa in Parlamento e indossasse i panni dello statista che pensa a difendere la patria. Purtroppo temo sia impossibile”

Marco Santi Guerrieri,Coordinatore Fratelli d’italia Lucca.(Contattalo)

 

Terrorismo, ecco perché l’Italia è il vivaio dei jihadisti

yasser_arafat_586
Jiad Islamico Palestinese

Marco Santi Guerrieri
“Per decine di anni i governi che si sono succeduti dopo gli attentati terroristici della Jiad Islamico Palestinese,  hanno acconsentito ai terroristi di mezzo mondo di poter transitare impunemente dall’ Italia , bypassando i loro loschi affari proprio dal nostro territorio. Il patto era che il nostro paese fosse immune da attentati. Forse prima aveva pure un senso agire nella consapevolezza del pericolo maggiore , “meglio averli amici che nemici” … oggi no! .. il terrorismo internazionale e’ cambiato totalmente diventando metamorfico e fuori controllo.”

Vai al link sul “il Giornale” (qui)

Marco Santi Guerrieri,Coordinatore Fratelli d’italia Lucca.(Contattalo)

Il terrorismo in Italia è colpa dei Grillini

giorgia 122GIORGIA MELONI: “Il terrorismo in Italia è colpa dei Grillini. Hanno eliminato la Bossi-Fini, sono a favore dei clandestini
Non so se accadrà anche in Italia una cosa del genere, ma se dovesse succedere la colpa sarà unicamente del Movimento 5 Stelle“. Così l’On. Giorgia Meloni, intervistata dai microfoni della Zaznzara, commenta quanto accaduto in Francia a Berlino: “Dobbiamo rispondere a questa dichiarazione di guerra, bisogna che ci armiamo anche noi. I Grillini sono irresponsabili, hanno eliminato la Bossi – Fini, favorendo i clandestini.
Non capisco da che parte stiano, hanno tradito il popolo italiano.”
Intanto la Meloni annuncia : “Questo pomeriggio siamo andati davanti alla sede del Consolato di Francia a Monaco, per portare la nostra solidarietà al popolo monegasco”.
Grillo dov’era? Basta ipocrisie e basta tentennamenti.” Deve dirci cosa pensa.”