Archivi tag: Pontetetto

Marco Santi Guerrieri il quartiere Giardino, la Meloni e la disparità di trattamento

Stefano  , ti leggo  e  piacevolmente scorro il tuo articolo “migrantes” parte tre, edito su lo Schermo di quest’oggi 27 Ottobre  , leggi  (QUI) 
marco happyLa lettura mi impone alcune precisazioni in parte politiche ed in parte da privato cittadino che ritengo comunque trasversali e indispensabili per un dialogo costruttivo e civile. 
marcoGiorgia Meloni è giunta a Lucca facendomi effettivamente una sorpresa in quanto tempo addietro avevo avuto modo di esporle alcune criticità della nostra città tra cui il “contratto di quartiere” per Pontetetto e di conseguenza la questione della “stecca”. Quello del quartiere Giardino è un problema che investe un area importante del bacino elettorale della sinistra lucchese e personalmente ho ritenuto giusto dimostrare, anche a scapito di una sensibile perdita di voti alla mia candidatura per il consiglio regionale, che la “destra” se sociale e tenuta ben lontana dal populismo “modaiolo” del momento, può trovare larghi consensi anche in un elettorato diametralmente opposto al nostro e così è stato. 
10408832_10153343199294165_4406788184811220810_nInsomma un pericoloso precedente quello della leader di Fratelli d’Italia nei confronti di chi aveva preso posizioni poco chiare o a mero scopo elettorale con la gente del quartiere.
Leggi l’articolo pubblicato su Lucca in diretta  ( QUI ) 
Giorgia Meloni è stata letteralmente acclamata a furor di popolo, c’era gente che piangeva dall’emozione ed altra che la invitava a casa per un caffè oltre all’immancabile fila per le foto di rito. Siamo stati invitati dalla Liliana Bortoli, storica “combattente” del quartiere a prendere visione delle criticita’ incontro le quali il quartiere sarebbe pervenuto non abbattendo la “Stecca” e che soprattutto le promesse fatte dalle precedenti amministrazioni andavano mantenute.
22401_10153343190049165_3779182480260931933_nLa Meloni è una donna molto sensibile alle problematiche sociali, non dimentichiamo che ha vissuto la sua infanzia nel quartiere della “Garbatella” a Roma e pertanto avendo preso a cuore l’iniziativa da me proposta , ritenne importante avvertire Paolo del Debbio conduttore della trasmissione “dalla vostra parte” allo scopo di trovare uno spazio televisivo per dare visibilità a questa realtà che palesemente riveste si delle criticità, ma che nel contesto accoglie uomini e donne di varie nazionalità che si sono ben integrate fra loro. Insomma, un fulgido esempio di integrazione. A settembre la visita delle troupe di Mediaset, giunta al Lucca senza alcun preavviso, rimette in moto le tante promesse (ad oggi ancora disattese) di Stefano Baccelli in quota PD e di Forza Italia per voce di Altero Matteoli, ambedue giocoforza in visita al quartiere solo a seguito – guarda caso – della visita della Giorgia Meloni. 
12009668_10153641888929165_4192466825934550705_nSono stato invitato dagli abitanti del  quartiere  a fornire il mio punto di vista al giornalista di Mediaset, pensiero nel quale e ci tengo a precisare, ho usato una sola volta la parola “extracomunitari” e solo alla fine dell’intervista, frase che cito nella sua completezza: – “Abbattere questo immobile significa abbattere una fatiscenza per far si che questa superficie non sia adibita a parcheggio per extracomunitari ” –                                                             Vedi il video , fai click ( QUI) 
Per questo mi pongo a difesa della popolazione del quartiere Giardino, che ha pieno diritto di ottenere rispetto dalle amministrazioni locali, con l’aspettativa del riscatto sociale e non la prospettiva di restare un ghetto. 11262472_10153343184639165_3967722517845149530_nLa mia disponibilità e ovviamente quella di Fratelli d’Italia per mettere in atto manifestazioni di protesta civile, coinvolgendo anche l’intera popolazione di Pontetetto continuerà ad essere una costante dell’azione politica sul nostro territorio.
Leggi l’articolo pubblicato su Lucca in diretta ( QUI )
 Le mille situazioni di marginalità, precarietà abitativa e di coabitazione con genti molto diverse da noi, che nei tanti quartieri di Lucca ad iniziare da San Vito, Arancio, Montuolo, San Concordio, Oltreserchio esistono e sono palesemente tangibili, giocheranno sempre e solo a migliorare le condizioni di vita di migranti ed extracomunitari a discapito di chi con le stesse problematiche in Italia c’è nato ma non gode di pari diritti. Come vogliamo chiamarla questa disparità di trattamento ?

an-ok-mod Marco Santi Guerrieri

Fonti documentali
Leggi l’articolo  ” MIGRANTES”  Lo Schermo ”  27.10.15            ( QUI ) 
Leggi la replica di Santi Guerrieri  su ” Lo Schermo” 27.10.15  ( QUI ) 
Noi TV Video  del 20  Maggio  2015     ( QUI ) 
Il Tirreno  21 Maggio 2015  ( QUI ) 
La Nazione
Lucca in Diretta del 22 Maggio 2015   ( QUI ) 
Lucca in Diretta del 29 Maggio 2015   ( QUI ) 
La Gazzetta di Lucca 29 Maggio              ( QUI ) 
La Gazzetta di Lucca 02 Giugno 2015 ( QUI )
Mediaset Video  09 Settembre 2015    ( QUI ) 
News Mediaset 10 Settembre 2015     ( QUI ) 
La Nazione  10 Settembre 2015               ( QUI ) 
marco santi

Contatta Santi Guerrieri  ( qui
Voglio saperne di piu’          ( qui
#Santiguerrieri

 

Marco Santi Guerrieri – la stecca deve essere abbattuta

No alle case di Pontetetto per le emergenze sociali.
Temi insindacabili , avanti tutta uniti e a testa bassa .
La protesta di piazza e l’unica soluzione accettabile per ottenere la giusta visibilita’ su un determinato problema. Il quartiere giardino deve trovare i necessari spazi di protesta, per riscattare le promesse ricevutek e non mantenute dall’amministrazione comunale.

12009582_10153657406704165_4085255633353106537_nVOGLIA di protestare. Di dire basta. Di reagire. Al bar Giardino di Pontetetto, si sono ritrovati una sessantina di residenti di uno dei quartieri più problematici della prima periferia, finito agli onori della cronaca anche nei giorni anche grazie a un servizio di Rete4 nella trasmissione «Dalla vostra parte» di Paolo Del Debbio. Il tema, come sempre, è stato quello della richiesta di abbattimento della stecca del quartiere Giardino, ovvero di un caseggiato fatiscente che secondo il contratto di quartiere firmato dal Comune in epoca Favilla doveva essere distrutto per recuperare lo spazio a servizio del quartiere. Un impegno che l’amministrazione Tambellini intende disattendere per utilizzare gli appartamenti (dopo averli ristrutturati) gli appartamenti per le emergenze abitative. Una prospettiva rigettata in toto dagli abitanti che non escludono anche proteste clamorose. Ma nella serata, c’è stato spazio ache per una ricognizione sugli altri problemi della zona, dalle fognature al traffico, tanto per dire. Presenti numerosi esponenti del centrodestra. Da Marcella Maniglia e Andrea Baccelli della Lega Nord passando per Fabio Barsanti di Sovranità e CasaPound per finire con Marco Santi Guerrieri di Fratelli d’Italia.

12006357_10153653837039165_8716321104786371216_n

L’INTENZIONE manifestata chiaramente dai tanti interventi è di andare avanti nella protesta. «Ci sono grandi problematiche che l’amministrazione non considera – commenta Maniglia della Lega Nord – si rischia una guerra tra poveri che il Comune sfrutta per mettere una contro l’altra le persone». Duro anche Fabio Barsanti presente per Sovranità e accompagnato anche dai ragazzi di CasaPound. «A tutti coloro che pontificano sull’accoglienza o sui diritti per tutti tranne che per gli italiani, e lo fanno molto spesso da situazioni più che agiate – spiega – farei girare i quartieri più o meno problematici delle città per rendersi conto e toccare da vicino gli innumerevoli e seri problemi che possono avere; le difficoltà che nonostante l’impegno e la determinazione hanno nell’ottenere ascolto e soluzioni da parte delle istituzioni».

PER Santi Guerrieri di Fratelli d’Italia è tempo di proteste anche clamorose. «Non escludiamo blocchi stradali – aggiunge – c’è l’intenzione di stare vicini a questi abitanti da parte di tutte le forze politiche del centrodestra. La Stecca va abbattuta, il Comune non può rimangiarsi la parola data in un quartiere oltretutto saturo di problemi».
Fabrizio Vincenti

marco santiMarco Santi Guerrieri,Coordinatore Fratelli d’italia Lucca.(Contattalo)

Marco Santi Guerrieri – mediaset al quartiere giardino.

12009668_10153641888929165_4192466825934550705_nIl 9 di Settembre la troupe di mediaset e’ arrivata a Lucca presso il quartiere Giardino a Pontetetto, chiamata dagli abitanti e da Fratelli d’Italia Lucca. I residenti, da anni vengono presi in giro dall’amministrazione Locale. Il problema e’ la “stecca” un edificio fatiscente che doveva essere abbattuto secondo gli accordi presi con il ” quartiere” ed invece l’amministrazione Tambellini ha fatto marcia indietro ritenendolo prezioso vista l’emergenza case.

vai al filmato ( qui ) 

Il 9 di Settembre la troupe di mediaset e’ arrivata a Lucca presso il quartiere Giardino a Pontetetto, chiamata dagli abitanti e da Fratelli d’Italia Lucca.I residenti, da anni vengono presi in giro dall’amministrazione Locale.Il problema e’ la “stecca” un edificio fatiscente che doveva essere abbattuto secondo gli accordi presi con il ” quartiere” ed invece l’amministrazione Tambellini ha fatto marcia indietro ritenendolo prezioso vista l’emergenza case.L’idea della Giunta e’ quello di asservirlo in parte a “parcheggio” per nomadi,clandestini,profughi e/o migranti qual dir si voglia. Fratelli d’ Italia gia’ a Maggio 2015 sichiero’ a difesa dei concittadini di questo quartiere, lo stesso Portavoce Comunale Marco Santi Guerrieri organizzo’ la visita della Giorgia Meloni proprio in questo quartiere per sensibilizzare opinione pubblica e giunta.Oggi siamo giunti dallo scontro dialettico ai fatti, da qui in poi si procedera’ a testa bassa e senza indugio. #santiguerrieri#lucca

Fratelli d’ Italia gia’ a Maggio 2015 sichiero’ a difesa dei concittadini di questo quartiere, lo stesso Portavoce Comunale Marco Santi Guerrieri organizzo’ la visita della Giorgia Meloni proprio in questo quartiere per sensibilizzare opinione pubblica e giunta.Oggi siamo giunti dallo scontro dialettico ai fatti, da qui in poi si procedera’ a testa bassa e senza indugio.

SANTI GUERRIERI (FDI-AN) – LUCCA,PONTETETTO – GIORGIA MELONI – INCONTRO CON LA POPOLAZIONE AL QUARTIERE GIARDINO-

11262472_10153343184639165_3967722517845149530_nMarco Santi Guerrieri invita per un blitz a sorpresa al quartiere Giardino a Pontetetto la Giorgia Meloni .

Lucca 20-05-2015  – Nell’ambito del suo tour della Toscana l’onorevole Giorgia Meloni ha fatto tappa anche a Lucca, appositamente per vistare il quartiere Giardino di Pontetetto, che stando al disegno dell’amministrazione comunale lucchese sembra destinato a trasformarsi nell’ennesimo ghetto di periferia.
gio

L’incontro, organizzato e fortemente voluto dal candidato lucchese al Consiglio Regionale, Marco Santi Guerrieri, che da mesi si spende per sostenere la causa degli abitanti del quartiere, ha avuto luogo questo pomeriggio (20 maggio), vedendo la partecipazione di tanta gente e di decine di famiglie che abitano il quartiere.
marco“Orgoglioso che la nostra voce sia stata raccolta da Giorgia Meloni: quando pensa di svegliarsi anche il sindaco Tambellini?- domanda Santi Guerrieri- mentre Renzi ed il governo pensano a fare i paggetti alle banche e ai poteri forti, c’è chi, per fortuna, ascolta ancora le esigenze dei cittadini più deboli, come il nostro Presidente Giorgia Meloni”.

22401_10153343190049165_3779182480260931933_nLa numero uno di Fratelli d’Italia dopo aver ascoltato le testimonianze dei vari residenti è stata invitata in un’abitazione per prendere visione della mappa e del progetto di riqualificazione del quartiere con cui il Comune aveva promesso un miglioramento dello stesso.

11193297_10153343376409165_566494190254251591_n“Il quartiere Giardino- ha asserito Giorgia Meloni- è un esempio di cattiva gestione da parte dei politici del fenomeno dell’immigrazione. Queste persone non vengono portate a casa dalla Boldrini, ma nelle case popolari come queste. 11050684_10153343279044165_3578734288054724520_nDa parte mia farò tutto il possibile per accendere i riflettori su quello che è successo qui a Pontetetto perché si tratta di una battaglia giusta e da portare avanti con vigore e convinzione. Dopo 45 anni di governo della sinistra- ha aggiunto- penso che gli elettori faranno più attenzione quando andranno alle urne. Abbiamo visto che il PD è il partito che fa gli interessi degli amici degli amici, delle banche e di quelli che hanno le pensioni d’oro. Faccio mia una dichiarazione di Marine Le Pen: lo scontro oggi è tra i diritti di molti e l’interesse dei pochi, io sto con i primi”.

11252492_10153343182749165_4962211131270962441_nIl mio è un impegno sociale e non politico- ha dichiarato Santi Guerrieri- ho scelto questa location con un chiaro intento: dare voce ai cittadini del quartiere, molti dei quali mi contattano quotidianamente, riscontrando nella mia persona un punto di riferimento su cui poter contare. Questa area secondo me è l’emblema dell’integrazione fra italiani ed immigrati regolari, che risulta possibile solo quando si ha a che fare con persone oneste, volenterose che lavorano e pagano le tasse e soprattutto rispettose del territorio e della gente che le ospita.

Qui – prosegue Santi Guerrieri – vivono italiani e stranieri, integrati tra loro e nel rispetto reciproco e, tutti assieme, chiedono la riqualificazione del quartiere (per il quale il comune ha anche già intascato soldi dalla comunità europea).Ora la giunta Tambellini fa retromarcia e, anzichè abbattere gli edifici fatiscenti, vorrebbe recuperarli in modo approssimativo e destinarli a profughi e rom, in linea con quella falsa solidarietà di sinistra che in nome dell’accoglienza crea soltanto ghetti e focolai di illegalità. Evidentemente per l’Assessore Sichi scatenare situazioni di emergenza con la creazione di case parcheggio, cosicché al quartiere ghetto si possano poi andare ad impegnare assistenti sociali, mediatori culturali, agevolatori, formatori, fa parte della la strategia dominante”.

Screen Shot 06-10-15 at 09.28 PM

Screen Shot 05-21-15 at 07.12 AM

marco santiMarco Santi Guerrieri,Coordinatore Fratelli d’italia Lucca.(Contattalo)

 

“Chi dice si, chi dice no ma anche chi dice “NI”

Grafica1a
Marco Santi Guerrieri,Fratelli d’italia,Lucca

Marco Santi Guerrieri ” “L’ennesima stranezza della giunta comunale lucchese, alla faccia della trasparenza tanto vantata, tra non ricordo, mi sembra e “righi” cancellati c’e’ chi dice si, chi dice no ma anche chi dice “NI”
Vai al Social Link “qui

 

Marco Santi Guerrieri,Coordinatore Fratelli d’italia Lucca.(Contattalo)