Archivi tag: Marco Santi Guerrieri

Santi Guerrieri – Piazza del popolo, con Salvini un oceanica emozione

8 Dicembre Piazza del Popolo.                                                                        In ottantamila a Roma a sostegno del governo Salvini. 

Da sx, Giacomo D’Arca detto ” Giacomino”,Paolo Da Prato,Marco Santi Guerrieri,Giorgio Parenti, Pietro Menchini. #SantiGuerrieri

In attesa dei congressi e delle più volte annunciate modifiche statutarie, la Lega si rinnova in piazza, insieme ai suoi militanti. Introdotto dal “Vincerò” del Nessun dorma di Puccini  ,Salvini già poteva cantare vittoria.
#SantiGuerrieri,#Lega #MatteoSalvini #Sovranità

Ho poche certezze, ma abbiamo cominciato una lunga marcia che nessuno può arrestare. Datemi un mandato per trattare con la Ue non a nome del governo, non come ministro, ma a nome di 60 milioni di italiani”. 

Cosi’ Matteo Salvini mette il dito nella piaga rimarcando i tanti ostacoli che l’Europa inspiegabilmente ( si fa per dire)  ci sta mettendo tra i piedi. Salvini premette che la festa però non potrà essere quella prevista, perché ci sono da piangere i morti di Ancona. Un minuto di silenzio, con la promessa di fare giustizia: “Chi sbaglia paga, da Genova ad Ancona”

#SantiGuerrieri,#Lega #MatteoSalvini #Sovranità

 In una piazza straripante da una folla felicitante, l’adrenalina si  fa sentire alla grande. Tante le bandiere regionali e locali di Lega sventolate  dai simpatizzanti provenienti da tutta Italia . Un unico neo pensando ad un Italia sovranista  i pochi tricolori .  D’altro canto  la manifestazione era una prova di forza atta a rafforzare la leadership del Leader leghista al governo  e quindi  non potevamo certo aspettarci un apoteosi di consensi anche da altri gruppi politici ad iniziare da Fratelli d’Italia  o dalle destre più radicali.

L’ITALIA NON È UNA COLONIA: Il nostro Corteo per Via del Corso verso la manifestazione di Salvini a Piazza del Popolo. #PrimaGliItaliani

Pubblicato da Gianni Alemanno su Sabato 8 dicembre 2018

Nel contesto della manifestazione anche il Movimento Nazionale per la sovranità  ha fatto  la sua parte , contribuendo a differenza degli altri gruppo politici  al successo della giornata  romana sfilando di buon mattino lungo via del Corso al motto ” L’Italia non è una colonia ”  . Segretario  Nazionale di MNS  Gianni Alemanno nell’occasione a ribadito il pieno sostegno  a Matteo Salvini  e al Polo Sovranista . Lo striscione è stato successivamente posto nel centro dei Piazza del Popolo dove non e’ certamente passato inosservato. Bravi!
Leggi l’articolo tratto da Quelsi
Leggi l’articolo tratto dal Barbadillo
Leggi l’articolo tratto dal corriere del Secolo Trentino

#SantiGuerrieri,#Lega #MatteoSalvini #Sovranità
#SantiGuerrieri,#Lega #MatteoSalvini #Sovranità

A precedere l’ingresso di Matteo Salvini sul palco i ministri in quota lega , tutti promossi sul campo  hanno riscosso  il pieno consenso della piazza . Sul palco anche i sindaci eletti in seno alla lega.

 

Particolarmente apprezzato il commento del sottosegretario Giancarlo Giorgetti  sul buon senso portato in politica dalla Lega ,  “quando questo buon senso va al governo si legge anche con la parola responsabilità”

Fra la folla, nel bel mezzo della piazza un grande striscione giallo con su scritto: ” L’Italia non è una colonia ” . Un bel messaggio proveniente dalla destra sovranista di Alemanno a favore di un italia ” SOVRANA” e non Europa Dipendente #GianniAlemanno #MenoEuropa #PiùItalia

Non è facile parlare davanti a una piazza come questa  trattenendo l’emozione  e c osi’ Matteo Salvini ringrazia visibilmente commosso : ” dal cuore ringraziamo a nome di 60 milioni di italiani, siete l’avanguardia del cambiamento ”


Non si era mai visto, un “primo” Ministro, un Premier gettarsi fra la folla per partecipare ad un emozione comune stingendo la mano a migliaia di italiani come Matteo Salvini ieri ha fatto in Piazza del Popolo. Un Grande!

#SantiGuerrieri,#Lega #MatteoSalvini #Sovranità

Nota: giornata quella di ieri 8 di Dicembre , iniziata di buon ora . Partenza del pulman di Viareggio alle 04.15 e i restanti due da Lucca alle 4.50. Arrivati a Roma  che erano circa le 11 e dopo la foto di rito  tutti in fila diretti in piazza del Popolo . Rientro ai pulma per le ore 16 e alle 20 di nuovo a Lucca. Giornata pertanto faticosa  ma imperdibile occasione, ne è valsa la pena.

Marco Santi Guerrieri
Libera associazione di cittadini  Lucca Ti Voglio Bene

Ti invitiamo sui nostri gruppi del territorio ad iscriverti e dire la tua.

 Lucca Ti Voglio Bene , iscriviti 
Fai click qui per visitare  Lucca Ti Voglio Bene
Gruppo Pubblico · 10.173 membri
” Lucca Ti Voglio Bene ” per i lucchesi ed a chiunque voglia sentirsi lucchese o solamente ami la nostra bellissima citta’ e ne voglia essere inform…
Terranostra  iscriviti
fai click per visitare Terranostra
Gruppo Pubblico · 3090 membri
TERRANOSTRA il Social ,Politico,Culturale del territorio di Lucca.
Il 4 di Novembre 2013 nasce a Lucca il gruppo TERRANOSTRA .L’associazione si rivolg…

 Prima Gli Italiani

 

 

     Criminalità Massima Allerta e Segnalazioni.

Santi Guerrieri -MNS- Un buon motivo per aver votato SI al Governo Salvini-Di Maio

Perchè  un SI al  Governo  Salvini  –  Di Maio ? ” l’Italia e’ da troppo tempo che soffre l’Europa “

Governo Salvini Di Maio:  “Mentre mi recavo a votare ad un banchino della Lega, mi e’ sorta una riflessione, un pensiero  che ho trasmesso  a video un tantino prolisso, ma prendetela bene , sono fuori allenamento e giuro che recupererò in fretta.
Poi  un breve passaggio, una nota , nero su bianco e messa giù  in fretta e furia senza tanto pensare. Importante e’ il messaggio.

La discussione su facebook qui:

Prima del 4 di Marzo : ” Risultati immagini per coalizione del centro destraPer accordo politico e  prima del voto, il CDX si era schierato coeso e in coalizione. Berlusconi con grande enfasi mise in chiaro sin da subito  che solo chi primo all’interno della coalizione avrebbe formato il governo.  ATTENZIONE  affermazione importante quella del Presidente di FI , che poteva anche significare un esatto contrario e precisamente  che all’interno della coalizione non c’era un candidato unitario . ( Infatti nessun elettore prima del voto sapeva chi sarebbe stato il Leader del  Centro Destra ) “

Unitarietà d’intento e forze sovraniste in campo.

Dopo il 4 Marzo.”Certo in  pochi  potevano immaginare  lo sfondamento elettorale di SALVINI  forgiato dalle urne e ancor meno che  il successo del Movimento Nazionale per la Sovranita’  potesse avere un peso così significativo in questa tornata elettorale per altro eleggendo   un Senatore .”

Risultati immagini per giorgia meloni + fdi

Nel frattempo del post voto e detto fra i denti Fratelli d’Italia  va ad eleggere nei collegi Uninominali i propri candidati unicamente grazie alla Lega e a Salvini .Diciamocela tutta il partito della GIORGIA MELONI,La Russa e Crosetto e’ stato letteralmente  cannibalizzato  dal caterpillar leghista. Facendo due conti  FDI si è arrenata su percentuali a dir poco preoccupanti.  Se fossero  andati  al voto con la prima versione della nuova legge elettorale con la soglia di sbarramento al 4%  , KAPUT.

Risultati immagini per berlusconiA completamento dell’opera ci ha messo del suo  SILVIO  BERLUSCONI  che certo di un risultato elettorale in tenuta con le precedenti consultazioni si e’ trovato a dover rendere conto proprio a Matteo Salvini, fino a 5 minuti prima dei risultati, considerato un suddito e non un alleato.

Risultati immagini per legaVerso il polo unico dei populisti

Una cosa e’ certa, il CDX inteso come lo abbiamo concepito in passato non esiste piu’ è soprattutto ad accelerare i tempi ci ha pensato  BERLUSCONI  che con  le sue ultime affermazioni ha letteralmente tradito la condotta unitaria che la coalizione aveva firmato prima del voto . Insomma dove voleva andare a parare  Berlusconi  con Mattarella  e il  Partito Democratico ,  lo abbiamo capito tutti.

Risultati immagini per contratto salvini di maioL’intesa politica  e il contratto di governo Salvini-Di Maio

Per non farla troppo lunga   Salvini e Di Maio sono riusciti a portare a termine nero su bianco un contratto per l’Italia propedeutico la formazione di un governo “GialloVerde” . Ed ecco che si scatena la bagarre , proteste da Forza Italia, dai cadaveri del Partito Democratico, dalla BCE, da Bruxelles,etc.etc.

Risultati immagini per italia tricoloreMa veniamo al succo della  situazione ad oggi.
Sembrerà incredibile, ma per la prima volta nel nostro paese nascerà un governo di Centro Destra   non per le forze politiche che lo andranno a rappresentare , ma unicamente tale per i programmi  che avvalla e si promette ti portare a buon fine. E’  un bel passo in  avanti per il nostro paese.

Qui  alcune domande ricorrenti, pervenute sul mio profilo FB.

In molti si domandano  : “Quanto durerà il nuovo governo?
Non lo sappiamo , nessuno lo sa. Neanche Salvini o Di Maio.
Fara’ cose buone ? Impossibile dirlo oggi  ma Sicuramente Farà meglio di quanto Monti,Letta,Renzi e Gentiloni hanno saputo fare .
Concludendo, da questa terribile legge elettorale e’nata un nuova idea di intendere la politica.  Come, quale ?
Non c’e’ maggioranza? Si prendono le due massime espressioni di voto con i due schieramenti principali e le mettiamo assieme .!
Ma se sono cosi’ diverse,contrastanti  ?
Si procede secondo  quello che il volere popolare ha sancito con il proprio voto . Il Popolo è Sovrano e pertanto un governo non è una questione di forma ma piuttosto di sostanza.
Sta nascendo il polo unico dei populisti?
Probabile e le premesse ci sono tutte.
Andranno d’accordo Salvini e Di Maio ?
E’ fondamentale che il M5S confini al buon senso le sue velleità di primo partito senza innalzare troppo il livello della sfida politica perchè adesso si deve mandare avanti l’Italia.

Marco Santi Guerrieri

 Marco Santi Guerrieri
Commissario Provinciale Mns Lucca
 Dirigente nella Direzione Nazionale 

Ti invitiamo sui nostri gruppi del territorio ad iscriverti e dire la tua.

 Lucca Ti Voglio Bene

 

Terranostra

 

Prima Gli Italiani

 

 

     Criminalità Massima Allerta e Segnalazioni.

Santi Guerrieri -MNS – Sicurezza a Lucca e’ Guerra!

Sicurezza, ci vuole volontà politica per arginare il fenomeno delinquenza.

Marco Santi Guerrieri,Commissario Provinciale e dirigente nella Direzione Nazionale di MNS

“E’ guerra! Sono anni che assistiamo all’ interno delle mura cittadine ad episodi di inaudita violenza. Non si parla di scazzottate fra giovani che anche se deplorevoli  da che mondo e’ mondo sono sempre accadute. Qui si parla di violenza di tutt’altro genere ,  imboscate , aggressioni , accoltellamenti e pestaggi  che paiono essere diventati  una regola  per la nostra città”. Così Marco Santi Guerrieri commissario provinciale del Movimento Nazionale per la Sovranità, torna a puntare il dito sui temi che hanno sempre contraddistinto la sua azione politica sul nostro territorio.

Risultati immagini per espulsioni immigrati
Immigrati e clandestini, vanno rimandati a casa. L’italia non e’ un hotel di lusso a 5 stelle.

“Immigrati ,extracomunitari , clandestini provenienti da ogni parte del mondo , che legano il loro fare quotidiano  anche con gli  italiani – incalza Santi Guerrieri -.  Delinquenti  abituali che circolano indisturbati  soprattutto nei perimetri cittadini, organizzati in bande riconducibili a precise etnie , tutte indistintamente dedite allo spaccio,prostituzione e furti di qualunque genere e qualità. Le sortite di San Martino , San Salvatore già oggetto di chiusura notturna nel 2010 e poi a seguire temporalmente  quelle di  San Colombano , Santa Maria  e San Frediano  hanno  riempito quest’ultime  cronache locali facendo riemergere paure e timori. Complici l’inadeguatezza delle  attività di sicurezza  messe in piedi dalla attuale  giunta che dalle stesse forze dell’ordine  notoriamente prese  per i fondelli  da chi dovrebbe  “ giudicare e condannare ” gli arrestati  usando non la mano dura come ci richiede l’Europa ma il pugno duro, meglio se di ferro , come invece chiedono i cittadini . “

Risultati immagini per cittadini incazzati
Cittadini incazzati e beffati da leggi che non garantiscono una adeguata e giusta pena.

“Possiamo parlare all’ infinito di telecamere, presidi notturni e Vigili di quartiere – conclude il dirigente di MNS  Santi Guerrieri -, ma  per arginare il dilagare del fenomeno delinquenza nella nostra città e non solo e’ indispensabile  la precisa volontà  politica dei nostri parlamentari  che metta mano ai rimpatri, alle espulsioni  e quando non possibile ad esemplari condanne”. 

Per partecipare alla discussione su Facebook, fai click sulla foto.
MNS  e il tuo segretario provinciale Marco Santi Guerrieri  si sono messi in gioco  in gioco mettendoci la faccia e dando prova di forte identità politica e storico radicamento al pensiero della Destra Sociale.

 

 Leggi gli articoli on line di MNS su: 
La Gazzetta di Lucca, lo Schermo,Lucca in Diretta, DiLucca.Tv ,La Voce di Lucca,Lucca città.net

 Marco Santi Guerrieri
Commissario Provinciale Mns Lucca

Ti invitiamo sui nostri gruppi del territorio ad iscriverti e dire la tua.

 Lucca Ti Voglio Bene

 

Terranostra

 

Prima Gli Italiani

 

 

     Criminalità Massima Allerta e Segnalazioni.

Santi Guerrieri entra nel Direttivo Nazionale di MNS

Movimento Nazionale per la Sovranita’: nomina di Marco Santi Guerrieri a dirigente nella Direzione Nazionale del partito.

LUCCA – Nel corso dell’Assemblea nazionale svoltasi a Roma la scorsa settimana, su proposta del Segretario del Movimento Nazionale per la Sovranità Gianni Alemanno,  il lucchese Marco Santi Guerrieri è stato nominato dirigente a pieno titolo nel movimento sovranista con l’avvenuta nomina nel Direttivo Nazionale del partito.

Santi Guerrieri in una nota informa che manterrà comunque l’incarico di commissario provinciale di Mns almeno fino a che non saranno indetti i congressi. Tale decisione viene motivata come «non di poltrona ma unicamente per proseguire senza interruzioni l’azione politica già intrapresa sul territorio assieme ai numerosi militanti».

Marco Santi Guerrieri su ” Lo Schermo “

 

 

«E’ notevole – prosegue Guerrieril’attenzione che desta il movimento Sovranista sull’intero territorio nazionale. Mns difatti si è fatto autore di una martellante campagna elettorale a favore di Lega per Salvini Premier alle scorse elezioni politiche,  riscuotendo soprattutto nel meridione, storico bacino elettorale di Alleanza Nazionale importanti conferme elettorali. 

Marco Santi Guerrieri su ” La Gazzetta di Lucca”

 

 

Mns si è messo in gioco mettendoci la faccia e dando prova di forte identità politica e storico radicamento al pensiero della Destra Sociale».

 

Marco Santi Guerrieri su “Lucca in Diretta”

 

Marco Santi Guerrieri su “DiLucca.Tv Canale 89” 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Marco Santi Guerrieri su “La Voce di Lucca”
Gazzetta di Lucca,Schermo,Lucca in Diretta,DiLucca.Tv,La Voce di Lucca

 Marco Santi Guerrieri
Commissario Provinciale Mns Lucca

Ti invitiamo sui nostri gruppi del territorio ad iscriverti e dire la tua.

 Lucca Ti Voglio Bene

 

Terranostra

 

Prima Gli Italiani

 

 

     Criminalità Massima Allerta e Segnalazioni.

Santi Guerrieri – MNS mette a punto la squadra in vista dei prossimi appuntamenti elettorali.

Giornata  intensa e ricca di spunti  quella del Movimento Nazionale per la Sovranita’   
Il segretario Gianni Alemanno e il neo eletto Presidente Roberto Menia ex sottosegretario all’ambiente hanno aperto i lavori dell’Assemblea Nazionale  onde per procedere alle votazioni necessarie per  il riassetto politico del partito. Pertanto nuovo Esecutivo Politico  e nuovi ingressi sia nella Direzione Nazionale che nell’Assemblea Nazionale.

CI AVEVANO DATO PER MORTI, SIAMO PIÙ VIVI CHE MAIVoglio ringraziare tutti i militanti e i dirigenti che oggi si sono…

Pubblicato da Gianni Alemanno su sabato 5 maggio 2018

Il Segretario di Mns Gianni Alemanno , il commissario provinciale di Lucca Marco Santi Guerrieri
Il senatore Claudio Barbaro

All’assemblea presente anche il Senatore Claudio Barbaro nostro eletto nelle liste della Lega che ha assunto l’incarico per i Rapporti Istituzionali

MNS: assemblea partito sovranista di Alemanno nomina cariche


 All’ordine del giorno l’impegno del Movimento Nazionale a lavorare sul territorio per cancellare la spaccatura che queste elezioni  politiche  hanno causato fra  nord e il sud con il binomio Lega / M5S.  Non dimentichiamo  il grande bluff che il M5S ha messo in atto nel mezzogiorno d’Italia e che solo forze politiche ben radicate sul territorio come MNS possono combattere e ridurre a percentuali meno bulgare a tutto favore di Lega e di tutto il CDX.

Alemanno: «Centrodestra al governo o voto». Menia eletto presidente del Mns


Gli interventi hanno fatto emergere la necessita’ di non vincolarsi necessariamente alla Lega di Salvini  . Ciò salvo  non sia lui stesso  a riconoscerci un ruolo adatto in un contesto più ampio e di respiro nazionale. Ruolo dovuto non solo per l’impegno  elettorale prestato da #Mns a Matteo  Salvini senza per altro chiedere assolutamente niente in cambio, ma soprattutto quale  partito politico il nostro  capace di rigenerare quel tessuto politico che  tenne in alto i valori della Destra Nazionale .

Stop all’approvazione del bilancio europeo e Destra Sociale per debellare il M5S in meridione.

Ci pare sostanziale infatti come asserito anche dal segretario Alemanno su Libero ,  che per sottrarre  il Meridione all’egemonia del M5S dando un nuovo radicamento alla lega in questi territori, occorra trasferire sulla leaderschip di Salvini lo storico radicamento della Destra Sociale nel Sud d’Italia.

Giorgio Almirante , un preveggente.

Perche’ Destra Sociale : ” Il ciclo politico di Fratelli d’Italia e’ sulla strada di un inevitabile declino. Dal 2013 ad oggi in cinque  anni di peripezie , il partito di Giorgia Meloni  ha cambiato ben tre volte  il  proprio simbolo politico, mettendo nel cassetto definitivamente il valori inalienabili  del  Movimento Sociale Destra Nazionale  prima e l’esperienza di  AN dopo.
La pseudo Destra Meloniana  ha rinnegato la propria storia ( dopo averla letteralmente usata unicamente per scopi elettorali e di visibilità)  nel tentativo di diventare il partito della nazione e il partito degli italiani.

 Molti dirigenti di MNS hanno avuto militanza attiva in FDI . Infatti il movimento della Giorgia Meloni  nacque in area CDX , ma  legato alla falsariga dei principi cari al MSI di  Giorgio Almirante.   Bramosia di potere e poltrone  hanno fatto si che FDI  divenisse in un  brevissimo lasso di tempo, un  movimento fortemente saldato alla leadership di Berlusconi ed a tutto l’entourage degli ex forzisti di FI. Ciò ha disatteso  le aspettative dell’elettorato di Destra che oggi si trova non solo tradito , ma  orfano di un depositario politico della proprio storia  che certamente non puo’ essere riposta nelle mani della Lega e di Salvini.

#MNS

Oggi piu’ che mai la nostra eredita’ storica va mantenuta ,rafforzata e  modellata sulle  nuove esigenze del momento , per questo il Movimento Nazionale per la sovranità  si esplicita fortemente in quella direzione.

All’assise Romana  del 5 di Maggio presente anche parte della delegazione Toscana di MNS  con il Coordinatore regionale Marcella Amadio  e i commissari provinciali  di Lucca con Marco Santi Guerrieri, Grosseto con Lucia Morucci,  Arezzo con  Cristiano Romani, Prato con Sebastiano Campo.  Restando sul territorio Toscaoa a breve i nomi dei neo eletti  nell’assemblea Nazionale e nella direzione Nazionale del partito nonchè  l’organigramma  completo dei  rappresentanti provinciali attualmente in carica.

 Marco Santi Guerrieri
Commissario Provinciale Mns Lucca

Ti invitiamo sui nostri gruppi del territorio ad iscriverti e dire la tua.

 Lucca Ti Voglio Bene

 

Terranostra

 

Prima Gli Italiani

 

 

     Criminalità Massima Allerta e Segnalazioni.

Marco Santi Guerrieri e L’EVIRAZIONE del CDX

Da commissario provinciale di MNS permettetemi un pensiero , una nota a caldo sulle politiche 2018.
Non sono solito echeggiare commenti ed ovazioni di gradimento verso i colleghi delle altre formazioni politiche del CDX , ma sicuramente visto l’andazzo che si prospetta palesemente funereo, notando alcuni esclusi che invece avrei scommesso essere candidati nelle liste per Salvini Premier quale la Elisa Montemagni consigliera regionale o Massimiliano Baldini consigliere Comunale a Viareggio e cio’mi pone ad una riflessione.

… Torniamo al dunque e con i piedi ben impiantati a terra perche’ c’e’ da tremare : “Le simpatie che ultimamente ho espresso assieme al movimento a cui appartengo, per il candidato Premier di Lega Matteo Salvini , erano fortemente fondate in considerazione del fatto che nei collegi al Senato ed alla Camera il Partito democratico avrebbe candidato capolista rispettivamente il Senatore Marcucci e il Consigliere regionale Baccelli , mentre CasaPound al uninominale per la camera Fabio Barsanti.

In un mondo normale e mi domando se questo lo sia , chiunque avrebbe pensato di mettere in piedi una piccola macchina da guerra capace di fronteggiare l’avversario politico, vista per altro la legnata presa dal CDX a Lucca nelle scorse amministrative ed invece niente.

Certo la Candidatura di Guglielmo Picchi a capolista alla camera nelle liste della Lega e’ un segnale importante e propositivo come quella di Alberto Bagnai capolista al Senato sempre con Lega , ma una rondine anzi due, non fanno primavera. Marcucci e Baccelli faranno il bello e il cattivo tempo concedendo qualche commiserevole pacca sulla spalla al candidato all’uninominale della coalizione del CDX , che tutti ormai sanno essere di Fratelli d’Italia (#poveriannoi ) e proveniente da dove spira il maestrale mentre Massimo Mallegni ha già il volo prenotato per Roma.

Marco Santi Guerrieri
Commissario Provinciale MNS

Santi Guerrieri – Alberto Torregiani un amico ritrovato.

DSC_4577.bis
Alberto Torregiani con me ed alcuni amici (2012)

Marco Santi Guerrieri Nel Luglio 2012 conobbi Alberto Torregiani al secolo Alberto D’Abrazzi questo e’ il suo vero nome di battesimo. Eravamo ad Arezzo per un incontro con degli amici comuni . Ne seguì un periodo intenso di profonda amicizia e militanza politica  con il        Movimento Italiano.”

Tante volte ho ascoltato la sua storia e di come suo padre Pierluigi venne falciato da una raffica di mitraglietta per mano del commando di Battisti e di come il destino di un uomo puo’ cambiare in una fazione di secondo. Il proiettile che lo ha colpito poteva finire un centimetro piu’ in la ed  Alberto  avrebbe continuato a camminare sulle sue gambe , o, forse oggi non sarebbe piu’ con noi. Il destino e’ infame come infame e’ Cesare Battisti una merda d’uomo che con l’estradizione meriterebbe essere consegnato alle piazze.

Ebbi successivamente  modo di rincontrare Alberto in varie altre occasioni anche in coincidenza della raccolta di firme proprio per l’estradizione di Cesare Battisti all’epoca in Brasile . Si parlò di quell’assassino ” protetto” dal governo brasiliano.. si parlo’ utopicamente di un ” riscatto” .. insomma Alberto ,, alle volte .. anche l’impossibile si avvera, credici.. ..    

Arrivederci a presto Alberto  .
Marco Santi Guerrieri

Ripercorriamo la storia ( qui) 
Vai alla pagina della petizione e compila il modulo. (qui)
Marco Santi Guerrieri,Presidente Provinciale di MNS (QUI)

 

Petizione per l’estradizione di Cesare Battisti

battistilib
Quest’uomo e’ un assassino , un terrorista impunito.

Il modulo opportunamente compilato ci permetterà unendolo agli altri che ci perverranno di richiedere al Governo Italiano di intervenire con qualunque mezzo a disposizione per l’estradizione del brigatista Cesare Battisti. Sono trascorsi trentacinque anni da quel triste giorno in cui Alberto Torregiani ( Alberto Dabrazzi ) perse l’uso delle gambe e vide morire in strada come un cane suo padre , da trentacinque anni Alberto è seduto su una carrozzella. Questa triste storia va definitivamente chiusa con la reclusione in carcere duro dell’ex terrorista Cesare battisti . Quell’infame che ha goduto dell’impunita’ per tanti anni e che si e’ macchiato le mani di molti omicidi deve scontare i suoi delitti nelle patrie galere .

Marco Santi Guerrieri, presidente Provinciale MNS Lucca  (Qui)  

VAI ALLA PAGINA DELLA PETIZIONE (QUI ) 

Il movimento Nazionale per la Sovranità, nella persona del suo presidente provinciale Marco Santi Guerrieri è promotore della petizione denominata
” BATTISTI DEVE ESSERE ESTRADATO IN ITALIA “

“Al Presidente del Consiglio dei Ministri ,  I sottoscritti cittadini italiani”

CONSIDERATO CHE:
Cesare Battisti è un ex terrorista ed ex militante dei Proletari Armati per il Comunismo negli anni di piombo. Condannato in Italia in contumacia all’ ergastolo per gli omicidi di Antonio Santoro , Andrea Campagna e di Lino Sabbadin , oltre ad essere ritenuto il mandante dell’assassinio di Pierluigi Torregiani , tutti avvenuti tra il 1977 e il 1979 . Il 9 Giugno 2011 è stato rilasciato dopo la decisione del Tribunale supremo federale brasiliano, che ha negato l’estradizione in Italia e votato a favore della liberazione.
CHIEDONO AL GOVERNO ITALIANO
Di avviare e proseguire senza indugio le pratiche di estradizione dell’ex terrorista Cesare Battisti . Dopo oltre trentacinque anni dalla fuga di Cesare Battisti dal carcere di Frosinone il Governo Italiano non e’ stato capace tramite la diplomazia internazionale a estradare in Italia il terrorista condannato.
CHIEDONO, ALTRESÌ, CHE
Siano interrotti  rapporti diplomatici con il Brasile o con qualunque altro paese eventualmente disposto ad ospitare Cesare Battisti al fine di ottenere l’estradizione in Italia dell’ex terrorista senza compromessi o mere valutazioni economiche. 

Marco Santi Guerrieri, presidente Provinciale MNS Lucca  (Qui)  

VAI ALLA PAGINA DELLA PETIZIONE (QUI ) 


Santi Guerrieri – questi sono gli ” Immigrati che vorrei a Lucca “

Mai si era visto piangere dei militari come  Mai si erano visti bimbi senza più lacrime da versare e ammutoliti dalla disperazione. Fame,paura e disperazione mentre in Italia arrivano i villeggianti  accolti dalle ONG.


Parlo della Siria, di Aleppo, ma anche delle centinaia di situazioni analoghe  sparse in tutto il mondo dove fame ,paura e disperazione coesistono sotto gli occhi di tutti nel menefreghismo più assoluto. 

Guerre  di cui troppo poco si parla e che con lentezza  emergono alla cronaca facendoci riflettere  sul fatto che sicuramente qualcosa poteva essere tentato prima della tragedia.
Prendo spunto dalla cronaca siriana, ma come ho detto  potrebbe essere la storia di qualunque altro conflitto in qualsiasi angolo del globo. Sappiamo bene che al di la delle colpe ,delle infamie, dei bastardi e di tutti coloro che alimentano questa inutile guerra che si paventa per quello che realmente e’, in Siria è in atto  un vero e proprio eccidio di massa, cinico nel suo rigore  dal non riuscire neanche  a scindere dagli odi delle controparti , religione, uomini , donne, vecchi e bambini.
I difficili equilibri di ieri oggi precipitati nella guerra non trovano una soluzione e un intersecarsi di bombardamenti dei quali non se ne comprende più neanche la mano che ne attiva le spolette persevera insanguinando le nostre televisioni senza che il nostro Paese faccia un passo in avanti per portare sul nostro territorio le vittime innocenti di questo disastro. I bambini.

A niente portano gli sterili lamenti di queste creature  che quotidianamente vengono fatti a pezzi da questa infame e prezzolata guerra della quale ancora poco si capisce.

Lasciamo a casa i migrati economici, quei giovani belli e paffuti o ginnici ed atletici che spesso vediamo fare footing per le nostre strade, con le immancabili “cuffiette” ben inserite nelle loro cavità auricolari e con il telefonino stretto in mano. Acceleriamo  i rimpatri di questi “benestanti”  rispedendoli a casa loro ed investendo risorse dando aiuti concreti a questi piccoli  di qualunque razza e paese essi siano, accudendoli  sul territorio italiano  e nel resto d’europa .

Disponibile sin da subito per la raccolta di un  fondo contributivo per l’assistenza e la compartecipazione agli eventuali costi per il sostentamento presso la città di Lucca  dei bambini vittime della guerra.

Marco Santi Guerrieri, candidato a Sindaco di Lucca

Santi Guerrieri – Discarica con amianto in corte Pierini a Saltocchio

Discarica con amianto  in Corte Pierini a Saltocchio. 

Tra topi pantegane e rettili, pericoli anche per i bambini.
Saltocchio, corte Pierini, otto famiglie pronte a dare guerra al comune di Lucca, nel bel mezzo della corte una discarica a cielo aperto e un mare di eternit.

A Saltocchio  lungo l’argine del fiume Serchio in una bella corte rurale lungo la quale scorre la pista ciclabile di Ponte a Moriano , possiamo trovare l’ennesima discarica nel cuore di uno dei più bei quartieri periferici del comune di Lucca.

Qui in corte Pierini  una decina di famiglie hanno deciso di far voce grossa verso l’amministrazione Tambellini che a quanto pare come  in questo caso usa i classici due persi e due misure.

Infatti dopo l’ ordinanza  della polizia Municipale di qualche tempo fa giunta gli abitanti della corte relativamente l’obbligatorietà di bonificare le  coperture in eternit di alcuni immobili esterni alla corte fortemente danneggiate da eventi atmosferici di grave intensità , una famiglia della corte  pur essendo stata anche successivamente raggiunta da un ulteriore sollecito, non ha minimamente preso in condizione la cosa, fregandosene. 

Voglio ricordare  che rispettare le norme e’ un segno importante di civiltà , ricucire la salubrità ambientale  con il buonsenso e piacere di vivere in un ambiente incontaminato come in quello di corte Picchi a pochi metri dagli argini del fiume Serchio e’ godimento per l’intera collettività. 

Purtroppo nonostante le ordinanze del sindaco siano esecutive , neanche i vigili sono riusciti a convincere una famiglia della corte che continua imperterrito a fregarsene dell’arredo urbano , lasciando li incustodita una vecchia costruzione di blocchetti con una copertura fatiscente in amianto con sotto oltre a serpenti , topi e pantegane un infinita’ di materiali li a decomporsi da anni.

Alcuni dirigenti del Comune  di Lucca  hanno effettuato  un sopralluogo , pur avendo cercato di sminuire la problematica asserendo che l’inquinamento da eternit non e’ normato  da specifiche leggi nazionali e tanto meno locali si sono congedati dimostrandosi comunque disponibili a trovare la soluzione. Ovviamente trascorso oltre un anno dal sopralluogo niente e’ accaduto.

Nel ricordare ai dirigenti che l’abbandono di qualsivoglia materiale , discariche non autorizzate e peggio in luogo abitato, l’abbandono incustodito di amianti e il non ripristino a seguito di un ordinanza del comune dello stato dei luoghi  e’ sanzionabile con precise norme del Codice Civile e Penale.  

Ma torniamo al problema: Il manufatto quasi completamente imploso in se stesso la cui staticità e’ precaria ed estremamente pericolosa soprattutto per i bambini che giocano in corte.

Fra le foto una chicca , un ombrellone che funge da trave di sostegno al tetto di eternit sovrastante, un tocco di tragicomico  da parte di chi più volte  invitato a risolvere il problema .

Unica soluzione a questo punto e’ stata la comunicazione non solo all’ufficio ambiente del comune di Lucca  ma anche agli organi di polizia giudiziaria che dovrebbero in questi casi agire d’ufficio in ordine al reato dell’articolo 256/c2 DLGS 152/2006 e 633 del Codice Penale , per le violazioni per altro già riscontrate in precedenza proprio dagli stessi .

Addirittura visto che trascorsi alcuni mesi niente accadeva , ho deciso di incaricare dei professionisti che collaborano con gli ambienti della regione Toscana settore ecologia e territorio per rilevare l’effettivo il grado di inquinamento ed i rischi presenti in Corte Pierini. Rischi non solo causati dalla discarica ma soprattutto dall’amianto le cui fibre allo stato attuale marcite  e  gravemente sfaldate . La risposta dei tecnici  e’ stata lapidaria, ” sporgere immediatamente denuncia alla procura della repubblica” . Cosi come lapidaria è la mia  : ” Un amministrazione Comunale incapace di far rispettare le norme e neppure le stesse ordinanze ad oggi ampiamente scadute ,  implicita una pericolosissima debolezza , quella di porre sullo stesso piano il cittadino vessato e il mesotelioma per il quale l’eternit e’ il principale
imputato.”  

Santi Guerrieri candidato a Sindaco di Lucca

Ovviamente al fianco dei cittadini di Saltocchio e Ponte a Moriano , come gia’ accaduto per la Guerra alle centraline idroelettriche da me condotta ( Leggi )  per continuare e portare a compimento si spera positivamente anche di  questo impietoso capitolo a firma dell’amministrazione Tambellini.

  Marco Santi Guerrieri , candidato a Sindaco
Se hai segnalazioni, qualcosa da dire o da suggerire, puoi trovare tutte le informazioni facendo click ( QUI )

 

Santi Guerrieri, Immigrati, bagordi e sporcizia a San Concordio

Immigrati, bagordi e sporcizia con “orinatoio” ecologico alla sortita della stazione di San Concordio

Seconda parte delle quattro cartelle che riguardano il quartiere di San Concordio ( 2/4 ) guarda la precedente (1/4 ) ( leggi )

Un sudiciume , ecco cosa e’ l’uscita della stazione di Lucca lato San Concordio.  Proprio di fronte al varco che conduce alla  stazione , alcuni negozi “Etnici” vendono ettolitri di birra, che immancabilmente viene consumata nel giardinetto interno della stazione. 

Un vero e proprio “orinatoio”  il giardinetto dentro la stazione di Lucca, dove disadattati, immigrati, fancazzisti e perditempo soggiornano, mangiano,bevono e rumoreggiano a vario titolo h24.

Santi Guerrieri Sindaco “Se sarò il Sindaco di Lucca  , emettero’ una specifica ordinanza a tutela dell’ambiente e del patrimonio pubblico Una pattuglia della municipale  sarà inviata con giorni a sorteggio  da condividere con le altre aree del comune a controllare lo stato dei luoghi. Gli esercenti dei negozi  “etnici”  Kebab inclusi , come ben sappiamo nella maggior parte dei casi commerciano i loro prodotti con connazionali, immigrati e profughi di ogni specie e qualità, spesso pronti a fregarsene delle regole e del decoro pubblico della città che li ospita. 

Bottiglia di Birra ovunque, oltretutto nessun cestino nella zona.

Per questo mi farò promotore di un ordinanza che  obbligherà gli esercenti a  vigilare sulla qualità degli acquirenti e a  tenere pulito il luogo dove solitamente  i loro clienti vanno a consumare bevande e pasti.  Nel caso l’ordinanza fosse disattesa  sara’  avviato il  procedimento Amministrativo ex art.7 241/90  per  “abbandono di rifiuti “ nonché  la  rimozione dei materiali a totale spese dell’esercente  con  l’eventuale sospensione  cautelativa della licenza alla somministrazione di bevande e alimenti .

Un ospite inatteso dentro la stazione, una vecchia moto, senza il motore lasciata li abbandonata da anni, ovviamente a nessuno importa gran che ma statene certi che al turista che  giunge a Lucca la cosa non sfugge certamente.

Comunicato pubblicato da TG Regione ( Leggi )
Comunicato Pubblicato da La Gazzetta di Lucca ( Leggi )

  Marco Santi Guerrieri , candidato a Sindaco
Se hai segnalazioni, qualcosa da dire o da suggerire, puoi trovare tutte le informazioni facendo click ( QUI )

 

 

 

Santi Guerrieri ,Via Nottolini e il fico del Tambellini.

Il tempietto del Nottolini e il fico del Tambellini. San Concordio un disastro annunciato.

In giro per San Concordio parte 1 di 4  (vai alla 2 di 4 ) ( leggi ) 

Marco Santi Guerrieri candidato a Sindaco  di Lucca. “Come promesso , ho dedicato la mia prima settimana in pianta stabile qui a Lucca,  per valutare l’effettiva “salute” del quartiere di San Concordio. Ho voluto per questo iniziare  proprio da Via Nottolini e dall’omonimo tempietto ( del quale parleremo nella seconda parte del servizio ) in quanto area  disastrata, dimenticata e lasciata a se stessa  da troppo tempo.”

Ingresso o uscita che dir si voglia quella della Stazione di Lucca Lato San Concordio. Bivacchi a “gogo” e lattine di birra ovunque. Vi assicuro un “sudiciume” immane. Bel biglietto da visita per la nostra citta’

Via Nottolini, un tempo strada di buone famiglie e belle case è la via obbligata per chi volesse raggiungere raggiungere il famoso Tempietto del Nottolini e di li su per la pista ciclabile fino alle fonti di Guamo .La via che dalle officine Lenzi in quel di Lucca, corre lungo l’asse ferroviario lasciandosi per un tratto il vecchio muro che divide la strada dalla ferrovia c’e’ di tutto. Immigrati, negozi etnici,sporcizia ovunque, erbacce,degrado, luogo di spaccio e furti dove gli scippi sono all’ordine del giorno. 

 

 

 

 

                      La strada piena di buche si sfila tra un marciapiede pieno di erbacce e completamente distrutto dalla sosta selvaggia delle auto ed il muro della stazione  piu’ propriamente un vero e proprio erbario con tanto di pianta di fico e relativi frutti lasciata li a fruttificare per anni dal  sindaco “Agricoltore” Alessandro Tambellini.

“Abbiamo parlato con i residenti disperati per la sosta selvaggia in quell’area, in quanto con l’ingresso della stazione di li a pochi metri, i pendolari parcheggiano i loro mezzi dove trovano spazio  spesso impedendo l’uscita delle auto dai passi carrai .

Impossibile percorrere il marciapiede  completamente disconnesso e ad ogni acquazzone gli avvallamenti  veri e proprio acquitrini in quanto gli scarichi fognari da tempo sepolti dal verde e dalla terra che vi si e’ depositata.

Prima o poi il cartello stradale cascherà ed allora il comune dovrà pagare i danni al malcapitato.

  

Una Pista da cross, alla faccia dei portatori di Andicap
Tanto “verde pubblico” in Via Nottolini, con piccoli laghetti che alla prima acquazzone riempiono velocemente gli avvallamenti delle carraie.

Basterebbe semplicemente considerare  via Nottolini alla stregua delle tante altre strade dei quartieri confinanti le mura. I cittadini qui, pagano le tasse come tutti gli altri concittadini del centro storico.” Se avrò l’onore di essere sindaco , anche Via Lorenzo Nottolini sara’ strada degna di tal nome, credetemi pochi euro di spesa e tanta buona volontà per un grande risultato.

Comunicato su Lucca in diretta  ( leggi )

  Marco Santi Guerrieri , candidato a Sindaco
Se hai segnalazioni, qualcosa da dire o da suggerire, puoi trovare tutte le informazioni facendo click ( QUI )

Santi Guerrieri – Sempre coerente agli impegni presi con i miei elettori

Questo poster e’ ricavato sulla base del manifesto elettorale per le mia candidatura al consiglio regionale della toscana del Maggio 2015 . Ho voluto per coerenza riutilizzarlo con le modifiche e gli aggiornamenti . Pur se rivisitato lo trovo sempre in linea con i principi che da sempre perseguo e che mi propongo anche ora che mi sono candidato a sindacodella citta’. QUESTA e’ COERENZA.

Non amo rivangare il passato, ma visto che in questo giro elettorale per le prossime amministrative di Lucca 2017  le dichiarazioni “Postume” di alcuni candidati a Sindaco  a mio modesto avviso  viaggiano a “spanne” tirando un colpo a destra ed uno a manca.

Sono combattivo  e non mi occorre nascondermi dietro un dito, per ricordare ai lettori, che quello che dico oggi  altro non è che la continuazione naturale dei miei quattro anni trascorsi in politica , prima da Segretario comunale di Fratelli d’Italia che ora da candidato a Sindaco con una mia lista civica ” Noi per Lucca” .

Quattro anni trascorsi  a combattere una battaglia in ” SOLITUDINE” quella contro i campi nomadi, rom , e la tendopoli della Croce Rossa  piena zeppa di “profughi , ed oggi ecco che tutti la sfoderano come cavallo di battaglia, neanche poi fosse una grande novita’. Diciamo senza peli sulla lingua che certi soggetti oggi candidati a Sindaco di Lucca sono dei palesi “copioni” , impossibilitati all’azione ed incapaci a prendendosi  dei rischi,  chiacchiere da cortile le loro. Credo che un candidato a sindaco debba prima di parlare sparando proclami e facendo del mero populismo , dia innanzitutto  mostra di se portando al grande pubblico LE COSE CHE HA FATTO per la Citta’ e non come FAREBBE .Con me gli slogan non funzionano, sara’ dura cari colleghi, ma i confronti televisivi ci sono anche per questo.

#SantiGuerrieri #Sindaco #Lucca

Santi Guerrieri: “Dopo una guerra infinita finalmente iniziano le pulizie nell’Oltreserchio”

LUCCA -“Dopo oltre un anno di proteste, dopo decine di comunicati alla stampa, dopo aver richiesto l’intervento anche della TV stamattina sono iniziate le pulizie del parcheggio dell’Ex Casina Rossa”.(la storia)

Cosi’ Marco Santi Guerrieri , candidato a Sindaco di Lucca nella Lista Civica “ Noi per Lucca,  soddisfatto  di aver concluso vittoriosamente  la sua battaglia contro  una discarica sorta spontaneamente nell’Oltreserchio, li a pochi metri dalle case e sotto gli occhi di tutti.
Duro Santi Guerrieri  contro gli  amministratori locali e soprattutto verso i Consiglieri Comunali che pur vivendo nell’Oltreserchio  niente hanno fatto per risolvere il problema seppur sollecitati dallo stesso ad interessarsi . “ Non hanno alzato un dito – afferma – nè un interrogazione in consiglio comunale nè un sopralluogo,  ma oggi  li rivediamo nuovamente candidati per  l’ennesimo “ giro “ nelle imminenti amministrative lucchesi”.

Il parcheggio  che è di  proprietà privata,  è n uso  anche alla protezione Civile di Lucca, ma essendo da tempo abbandonato a se stesso era diventato una vera e propria discarica a cielo aperto.
“Questa mattina  – aggiunge Santi Guerrieri –  ho fatto un ennesimo attento sopralluogo nell’area   che  da alcuni giorni era stata parzialmente vietata agli estranei tramite una catena metallica . Purtroppo ho verificato che l’amianto piu’ volte da me segnalato in varie occasioni non era stato rimosso. Ottimo lavoro quello svolto dai dipendenti di Sistema Ambiente , ma non essendo l’azienda Spa preposta alla rimozione dell’amianto mi sarei aspettato che il proprietario dell’area sollecitato dal putiferio scatenato sui media, si sarebbe occupato  anche di far provvedere alla rimozione dell’amianto presente nel parcheggio. Ho provveduto pertanto a chiamare  la polizia Municipale di Lucca, segnalando la questione e richiedendo un loro intervento ispettivo sul luogo  per verificare e trarne le opportune  considerazioni  trattandosi  come ho detto di un area privata. Resta altresi’ irrisolto l’altra “pattumiera” dell’oltreserchio , quella del fabbricato per altro fatiscente dell’ex discoteca  e dell’area immediatamente circostante  . Fabbricato ricordiamo oggetto di una concessione  demaniale in quanto li a pochi metri dal fiume Serchio . Anche in questo caso ed in varie occasioni ho denunciato tramite la stampa non solo il luogo di degrado che lo stesso fabbricato comporta a chi si affaccia ad una delle piu’ belle aree del comune di Lucca. Area di spaccio serale e dormitorio estivo per i senza dimora”.

Comunica  o lascia un messaggio  

Leggi articoli correlati  ex parcheggio casina rossa  ( QUI )
Video Ottobre 2016 ( QUI ) 

Comunicato su La nazione Lucca (leggi qui)
Comunicato daTgRegione  (leggi qui)
Comunicato su Lucca in diretta (leggi qui)
Comunicato su Lo Schermo (leggi qui) 
Comunicao su La Gazzetta di Lucca (leggi qui)

 Marco Santi Guerrieri , candidato a Sindaco
Se hai segnalazioni, qualcosa da dire o da suggerire, puoi trovare tutte le informazioni facendo click ( QUI )

Santi Guerrieri – “Momenti di panico a Stazzema all’agriturismo Le Poiane: violenza e danni tra profughi”

Momenti di panico a Stazzema

STAZZEMA – questa la dichiarazione del candidato a Sindaco per Lucca  Marco Santi Guerrieri  –
” Anche se impegnato a Lucca nella mia candidatura a Sindaco, ho sempre continuato ad ascoltare la popolazione mantenendo anche  il contatto con gli abitanti del territorio della provincia di Lucca.  Amici e conoscenti mi continuano a chiamare come spesso accadeva  prima delle mie dimissioni da Segretario di Fratelli d’Italia per aggiornarmi e comunicarmi fatti e cose spesso di rilievo”.
Nella sua nota Marco Santi Guerrieri va giu’ duro e spiega:
“Infatti quest’oggi , nel comune di Stazzema in località Retignano all’agriturismo “ Le Poiane “, noto alla cronaca per due morti sospette , pare per  intossicazione da monossido di carbonio , mi informano si sia  rischiato il peggio.

… e rieccoci nell’ennesimo casino causato dai soliti noti, “Profughi” Una cosa e’ certa se sarò eletto sindaco , tendopoli e campo nomadi in quel delle Tagliate a Lucca , resteranno unicamente un lontano ricordo nella memoria dei lucchesi.”

Nell’ agriturismo immerso nel verde delle Apuane  , che ricordiamo pare  essere  stato messo sotto sequestro dai carabinieri a scopo cautelativo sono attualmente presenti venti immigrati tutti maschi giovani di età compresa fra i 20 e i 35 anni prevalentemente nigeriani , che nel pomeriggio di oggi  verso le 16 – 16.30 hanno dato origine ad un episodio  di violenza ai danni dei presenti.
Infatti ci risulta che alcuni addetti della Croce Rossa , si sono recati all’agriturismo “le Poiane”, con un pulmino per  prelevare un paio di “ Profughi” da portare verso la piana di Lucca . Quando i due si sono incamminati verso il mezzo gli altri diciotto  fra urli,minacce e strilli hanno preso gli zaini e  cose personali  e si sono messi a correre verso il pulmino . Alcuni di loro sono montati sopra il mezzo  pretendendo di abbandonare   l’agriturismo assieme ai due compagni , mentre uno di  questi particolarmente scalmanato minacciava i presenti  che tentavano di calmarlo e di farlo desistere da eventuali atti di violenza in quanto brandiva nelle mani due  grosse pietre. L’uomo di grossa corporatura di circa quaranta anni  e di nazionalità nigeriana, da indiscrezioni sembrerebbe risultare già noto alle forze dell’ordine in quanto non nuovo a fatti analoghi  pare accaduti nella tendopoli della Croce Rossa a Lucca .
E’ stato richiesto l’intervento dei Carabinieri  che sono giunti sul luogo circa alle 17.30.
Chi fugge dalla guerra  sa cosa bene  cosa significhi  essere profughi e mai si permetterebbe  di alzare la voce verso coloro che gli tendono la mano per offrirgli un tetto, un letto ed un pasto caldo.
Un atto di palese insubordinazione, gratuito,tipico di chi non ha niente da perdere e nel caso odierno  verso un pubblico ufficiale  della Croce Rossa . Un ennesima riprova che da questa gente non ci  può  attendere nessuna formula che abbia a che fare con l’integrazione ,  anzi la propensione ormai diffusa  a considerare se stessi immuni dalle nostre leggi , gli atti di puro vandalismo,violenza e prepotenza verso chi non solo li ospita ma verso chiunque si ponga di traverso sono e saranno sempre all’ordine del giorno. 
Vediamo ora se la Croce Rossa , sporgerà  querela denuncia nei confronti di questi “ profughi”  , in quanto se così fosse si attiverebbe per loro un percorso destinato al rimpatrio. Dubito comunque che la questione approdera’ nell’aula di qualche tribunale . Il “ Business “ sull’immigrazione che si perpetua nella provincia di Lucca da tempo deve continuare il suo moto perpetuo   “ ingrassa-coop”.

Quanto oggi accaduto nel Comune di  Stazzema prosegue il Candidato A Sindaco per Lucca, Marco Santi Guerrieri  potrebbe accadere ovunque ed infatti e’ già successo varie volte , soprattutto all’ interno della tendopoli della CRI a Lucca.Mi domando cosa aspetti il Sindaco Tabellini al di la degli slogan a cui ormai più nessuno crede  a  mettere mano  al problema dei 220 ospiti  della Croce Rossa? Una bomba ad orologeria quella del campo delle Tagliate già innescata da tempo e pronta ad esplodere non appena se ne  presenterà l’occasione.
Una cosa e’ certa , conclude Santi Guerrieri se sarò eletto  sindaco , tendopoli e campo nomadi in quel delle Tagliate a Lucca , resteranno unicamente  un lontano ricordo nella memoria dei lucchesi.”

Fonte del comunicato TG Regione, (leggi qui )
Fonte del comunicato Lucca In Diretta (leggi qui) 

 Marco Santi Guerrieri , candidato a Sindaco
Se hai segnalazioni, qualcosa da dire o da suggerire, puoi trovare tutte le informazioni facendo click ( QUI )