Archivi tag: Firenze

Marco Santi Guerrieri – In quarantamila a Firenze per mandare a casa il Governo Renzi.

Firenze dice NO al Governo Renzi.

In quarantamila a sostegno del no per mandare a casa il bugiardo patologico della politica italiana.

15068266_10154655405172645_2619869309557363025_oMandare a casa il ” BOMBA” , il patologico bugiardo della politica italiana. e’ stato il tema prioritario della manifestazione fiorentina

_dsc0505
Una sola parola: GRAZIE! Quanti eravamo? Dicono 50.000, uno spettacolo. Una folla orgogliosa, educata e determinata, che ha pagato di tasca sua pullman e treni, che ha lasciato Firenze bella e pulita come l’ha trovata. Gli sfigati dei centri a-sociali? Chi li ha visti! Una folla che ha parlato con il cuore dei terremotati, degli esodati, dei truffati di Banca Etruria e simili, dei precari e dei giovani costretti a scappare. Una folla che chiede coraggio: basta con traditori, inciucisti e poltronari. Renzi, stai sereno, stiamo arrivando! #iovotono

Una piazza votata al No che non lascia spazi alle interpretazioni, 15025685_10154655148237645_6961413241542074138_oAltre stime indicano addirittura cinquantamila presenze.

_dsc0679Giorgia Meloni che attacca il presidente Mattarella : “Se il Presidente Mattarella non si comporterà come Napolitano perché il governo dovranno sceglierlo gli elettori. “Noi – ha detto – siamo pronti a una grande mobilitazione per questo. Non possiamo permetterci un altro governo che nessuno ha eletto”.

Guarda la videoclip di Giorgia Meloni a Firenze.

15003390_10154655307602645_4483885333110088933_o
Facciamola finita di “stipendiare” gli scafisti libici, blocchiamo gli sbarchi, Alfano ” CARONTE ” ci riempira’ il paese di immigrati. Renzi, ti stiamo aspettando, dialoga con noi , non con tutankhamon . TV invase dal premier, ci manca che ci faccia l’oroscopo. Per leggere o stampare  l’intervento integrale di Giorgia Meloni fai click qui
_dsc0433
Un inaspettata sorpresa, Marcella Maniglia di Lega Nord Lucca, sul palco per il servizio d’ordine

Matteo Salvini “Il 4 dicembre è l’occasione di mandare a casa quel bugiardo patologico che da due anni vuol svendere il nostro paese”. Poi rilancia l’elezione diretta del presidente della Repubblica: “Basta con un presidente che non serve a nulla, al Quirinale facciamoci un asilo nido per i bambini che non hanno posto”

_dsc0494
Roberto Maroni , il 100% delle tasse pagate dai siciliani rimangano in Sicilia e nonostante cio’ la Sicilia fa miliardi di debiti”
_dsc0657
Il 4 dicembre seppelliremo questo Governo e la sua ridicola riforma sotto una valanga di no #iovotono
_dsc0502
Susanna Ceccardi, … “Sindaco di Cascina e non sindaca come vorrebbe la Boldrini”
_dsc0674
Salvini e Giorgia Meloni

Ed ancora la Giorgia Meloni noi non possiamo utilizzare le navi della nostra marina militare per fare il servizio navetta alle dipendenze degli scafisti libici. È indegno per i nostri uomini in divisa.Lo dico oggi, nell’ anniversario della strage di Nassyria, che ha visto degli uomini morire lontano da casa per difendere questa Patria. Che senso ha partecipare alle missioni internazionali per difendere l’Italia e che senso ha pagare un tributo di sangue a centinaia di chilometri da qui se poi in casa nostra non siamo in grado di difendere la nostra terra e consentiamo a migliaia di persone che non sappiamo chi sono di entrare in Italia senza controllo, quando tutti sanno che la tratta dei migranti è gestita dalla criminalità e dal fondamentalismo islamico? Svegliati Alfano! Sveglia! Alfano ha un nuovo soprannome: Caronte. È l’uomo che traghetterà un miliardo di africani verso l’Italia. È il Caronte dei nostri giorni. Matteo Salvini ha poi anticipato una denuncia contro il premier: “Domani denunceremo Renzi perché comprarsi gli indirizzi di milioni di italiani residenti all’ estero per mandargli la letterina elettorale è un reato penale a cui dovrà rispondere davanti ai giudici. I brogli elettorali prima del voto non li avevo ancora conosciuti. O paga Renzi o paga il ministro dell’Interno. Oppure vanno in galera tutti e due, Renzi e Alfano, e ce li togliamo di torno. Vediamo se c’è un giudice che ha voglia di far rispettare la legge”._dsc0491 Deludente e sottotono rispetto a Salvini e Meloni ci e’ apparso Giovanni Toti, poco determinato  e fuori standard per una piazza gremita oltremodo da gente incazzata e de di Novembre. terminata a riproporsi anche all’appuntamento di Genova del 18 di Novembre. Non poteva non mancare la lite in casa Forza Italia piu’ divisa che mai per una uscita di basso profilo a firma di Parisi  che imputava al ventennio Berlusconiano , Berlusconi  come il padre “Putativo” di quella piazza. A prendere chiare le distanze  da Parisi  Daniela Santanche’ i: “Parisi sbaglia ad affermare che noi non siamo quella roba che è a Firenze oggi.

20161112_152434
Marco Santi Guerrieri, portavoce comunale di Fratelli d’Italia Lucca.

 

15032881_10211959537213614_7797592310202149775_n
Valerio Biagini portavoce Comunale di Altopascio, con Giorgia Meloni .

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

15039660_10202159288221043_7367219038227371881_o
Francesco Torselli e Giovanni Donzelli con il mitico Zetti.

15025099_10202158617324271_253695444736753948_oGiorgia Meloni pagina ufficiale , fai click qui
Matteo Salvini pagina ufficiale , fai click qui
Per leggere o stampare  l’intervento integrale di Giorgia Meloni
fai click qui

 

Marco Santi Guerrieri – L’oblio del non senso

Matteo Salvini a Firenze “UN SI VOLE !”  

Contestata la manifestazione del 12 di Novembre  a Firenze.

1461847848223-jpg-matteo_salvini_e_giorgia_meloni
Matteo Salvini e Giorgia Meloni, unica combinazione vincente per mandare a casa Renzi.

L’oblio del non senso e  dopo il “NO” a  Trump  , ribadito ad elezioni concluse, ecco che una certa sinistra e non solo quella perchè c’e’ di peggio  anche  quest’oggi  ci propone un altra chicca in quel di Firenze.
Cosi’ anche a casa di Renzi la sinistra locale  dice “NO”  a Matteo Salvini  , reo di manifestare assieme alla Giorgia Meloni  il proprio pensiero . Consapevoli  che le  manifestazioni , quelle “DEI NOSTRI” che non riflettono il “Diktat”  monomandatario della politica piddina italiana vanno contestate a prescindere.

fb_img_1478934146536Veniamo ai fatti:  – E’ Francesco Torselli, coordinatore regionale di Fratelli d’italia a segnalare questa ennesima tragicomica parodia ed increscioso avvenimento alle soglie della manifestazione di piazza di domani 12 Novembre a Firenze , manifestazione a cui parteciperanno i due leader nazionali di Lega Nord Matteo Salvini e di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.
Francesco Torselli  col suo fare tagliente puntuale e preciso circa la cronaca fiorentina dalla sua pagina FB dice la sua: 

10245577_10204328048544773_3002599375023213087_n
Francesco Torselli , Coordinatore Regionale di Fratelli d’Italia Toscana
  • ” Quello qui sotto è il manifesto con cui i soliti “bravi ragazzi” dei centri sociali chiamano a raccolta i loro amici per impedire a Matteo Salvini di parlare a Firenze. Quattro scemi che, tra una canna ed una vacanza esotica pagata con i soldi di papà, pensano di poter decidere chi ha diritto di parola e chi no.”
    14980836_10211594621124546_929306954515596735_n
    i soliti “bravi ragazzi” dei centri sociali chiamano a raccolta i loro amici per impedire a Matteo Salvini di parlare a Firenze.

    Prosegue Torselli “Quello che vedete accanto invece è un articolo pubblicato dal mio amico Christian Campigli su “La Verità” di oggi. Anche qui si parla di un “fenomeno” che vorrebbe buttare il napalm, sabato prossimo, su Piazza Santa Croce, quando sarà piena di donne e uomini che liberamente vorrebbero ascoltare le ragioni per le quali Matteo Salvini e Giorgia Meloni voteranno “NO” al referendum del prossimo 4 dicembre.

    15032902_10211594620924541_4936717745363529714_n
    … eppoi si dice che i preti non fanno politica.. meglio se non la facessero.

     La cosa  “strana” è che questo “fenomeno” non è un perdigiorno dei centri sociali, ma è un prete! Un parroco. Un sacerdote. Chissà cosa avrebbe detto e fatto Papa Bergoglio se un sacerdote avesse detto di voler spargere il napalm sugli immigrati che chiedono asilo in Italia.” 

      Non ho parole. Anzi, quattro ce le ho: questa gente fa schifo. 
      #francescotorselli  
Vai alla discussione sulle pagine FB di Torselli ( Qui )             

     Marco Santi Gu20160618_102519errieri 
    Portavoce di Fratelli d’Italia Lucca    

     Hai una segnalazione da fare, mandami                        un messaggio  su Facebook o una e-mail                a: sos@fratellid’italia.lucca.it

Francesco Torselli, resta il disprezzo della sinistra per i martiri.

italiaperlefoibe
Piazzale Michelangelo Firenze 14.02.2015, tanti giovani e tanti tricolori.

Casaggi’ Firenze
Per il decimo anno consecutivo Casaggì e la destra fiorentina hanno ricordato i martiri delle foibe nella magnifica cornice del Piazzale Michelangelo. Centinaia di persone, con fiaccole e tricolori, hanno reso omaggio alle migliaia di italiani infoibati dai partigiani comunisti di Tito. Ancora una volta, nonostante tutto e tutti, abbiamo scritto una bella pagina di militanza e di identità.Vai alle foto della manifestazione (qui)

francesco nuova
Nella foto il coordinatore toscana di Fratelli d’italia Francesco Torselli

Francesco Torselli  “Negli ultimi dieci anni – ha detto Torselli coordinatore per la toscana di Fratelli d’italia nel suo intervento – è cambiato il mondo, sotto tutti i punti di vista. Soltanto una cosa è rimasta uguale: l’odio che la sinistra continua a riversare sui martiri italiani dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia. Per il decimo anno consecutivo infatti dobbiamo assistere alle solite scritte sui muri in favore di Tito e degli infoibatori ed all’unico evento di piazza promosso grazie all’iniziativa dei ragazzi di Casaggì anziché delle istituzioni. Certo, che ci vogliamo aspettare da un paese in cui il Presidente della Repubblica non revoca la croce di gran cavaliere all’assassino Tito e dove la televisione di stato ricorda il 10 febbraio trasmettendo lo spettacolo di Simone Cristicchi, Magazzino 18, alle 16.30 su Rai 5…”
Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2015/02/15/foibe-torselli-fdi-an-resta-il-disprezzo-della-sinistra-per-i-martiri/

cattocomunistidimContromanifestazione Questa è un’immagine della contromanifestazione  dell’antifascismo fiorentino di ieri.
Trenta persone con le bandiere della Yugoslavia titina e dell’Unione Sovietica. Nel frattempo, al Piazzale Michelangelo, manifestavano con noi centinaia di persone col tricolore in mano. Occorre dire altro?

Viva Noi , un abbraccio, Marco Santi guerrieri
Marco Santi Guerrieri,Coordinatore Fratelli d’italia Lucca.(Contattalo)

 

Manifestazione Tricolore , corteo in memoria dei martiri delle Foibe.

foibe
Marco Santi Guerrieri , ti aspetto, partecipa!

 Manifestazione tricolore 

 

 

b-little.jpg

Note ai partecipanti: chi da Lucca desidera partecipare  ne dia comunicazione al sottoscritto   Marco Santi Guerrieri entro Venerdi  sera , per organizzare i posti in auto , partenza Sabato 14 alle 14.30 da Lucca , ci troviamo nel parcheggio di Mc Donald’s di fronte all’uscita dell’autostrada 

” Come da tradizione, anche quest’anno la destra fiorentina, unita dal tricolore, ricorderà i MARTIRI DELLE FOIBE. Ricorderemo le decine di migliaia di innocenti torturati e uccisi, gettati vivi – spesso a guerra terminata – nelle cavità carsiche del confine orientale. Innocenti che sono stati uccisi due volte: dall’odio comunista dei partigiani titini e dall’oblio di una cultura imposta e faziosa che ha relegato questa tragedia sotto silenzio. Una pulizia etnica su vasta scala della quale ancora si stenta a parlare a causa dell’imbarazzo provato da certa sinistra, all’epoca connivente con i carnefici. Ricorderemo le vittime di un odio cieco, massacrati perché “colpevoli” di essere italiani e di non voler rinnegare la propria italianità. Ci saremo perché crediamo che la Patria non sia soltanto un’eredità dei nostri padri, ma un prestito dei nostri figli. Ci saremo perché l’appartenenza alla nostra Terra e i valori della nostra Civiltà si difendono anche onorando il sangue versato. Ci saremo perché vogliamo tramandare a chi verrà dopo di noi il senso di una memoria condivisa, l’amore per l’identità nazionale e la precisa volontà di far parte di un Popolo che sia prima di tutto una Comunità cosciente delle proprie radici, orgogliosa dei sacrifici e pronta ad affrontare il futuro a testa alta e senza paura. Perchè la nostra missione non è soltanto quella di vivere il presente e di onorare il passato, ma anche di costruire il futuro nel solco di quei principi etici e morali che sono il solo e vero antidoto per salvarci dalla crisi in atto. Perché abbiamo il dovere di fare i conti con la storia, tutta, senza omissioni di comodo e revisionismi di parte. Perché anche a Firenze deve tornare a sventolare il tricolore e noi faremo sventolare i nostri dal punto più alto della città, guardandola in tutto il suo splendore. MANIFESTAZIONE TRICOLORE SABATO 14 FEBBRAIO 2015 ORE 16 PIAZZALE MICHELANGELO – FIRENZE FIACCOLATA, PRESIDIO, INTERVENTI, TESTIMONIANZE” 

vai al link originale ( qui)  

Marco Santi Guerrieri,Coordinatore Fratelli d’italia Lucca.(Contattalo)

Cena di fine anno a Casaggi’ Firenze.

casaggi firenzeMarco Santi Guerrieri,
“La politica e’ anche divertimento e convivialita’ “
.. dopo ” U” Cecato, “U” Spaccapollici , abbiamo “U” gobbo di Casaggi’

Vai al Link “qui

#votaguerrieri

 

 

Vai al Link “qui