Santi Guerrieri – Ho vergogna per non dire “schifo”

I fatti di cronaca nera di questi giorni non paiono minimamente sfiorare il comune senso del pudore della giunta Tambellini , in ossequio questa sera al filantropo dell’accoglienza diffusa Don Biancalani . Cosi Marco Santi Guerrieri , commissario provinciale del Movimento Nazionale per la Sovranità #MNS , timbra come inopportuna per non dire impietosa la presenza del prete pistoiese nella nostra città.
Non è un problema unicamente politico ma soprattutto di civiltà, precisa Guerrieri che sarà presente all’incontro , in quanto è cosa nota che l’alcova di Don Biancalani è stata oggetto di ripetute perquisizioni da parte della PS poichè domicilio di spacciatori e per non farsi mancare altro degli ispettori sanitari che ne hanno decretato la chiusura. #Clandestini,#irregolari e brutti ceffi con permessi scaduti , pare abbiano un papabile quieto vivere da quelle parti. Il nigeriano Oko Debe Ezeoba, detto “God is Good “ Dio è buono” ennesimo arrestato per spaccio di eroina , era anch’esso ospite nella chiesa di San Nicolò a Ramini.
E’ morta da pochi giorni una ragazza di sedici anni, è morta per mano di un gruppo di animali d’importazione che dopo averla rimpinzata di droga l’hanno prima ripetutamente stuprata e poi uccisa. La mano è quella degli spacciatori nordafricani, la mente quella del permissivismo e della bontà d’animo di coloro che a son di pacche sulle spalle vorrebbero far passare lo spaccio di droga di taluni anche se recidivi come un esigenza dettata dalle regole della sopravvivenza.
È proprio Don Biancalani in una delle tante sue esternazioni a mezzo stampa a darcene prova giustificando il sequestro di alcuni grammi di droga all’interno della sua struttura come cosa non grave, modica quantità, insomma uno schizzo, uno spino, una canna .
E cosa dire della sfiorata tragedia a son di coltellate fra alcune risorse ospiti nella struttura? Solo un “ gesto marginale” dichiara il prete in un intervista rilasciata alla stampa.
Solidarietà tout court? Una butta bestia quando ad interporsi unico interlocutore e’ il tornaconto politico.
Marco Santi Guerrieri #SantiGuerrieri Commissario Movimento Nazionale Lucca
Discussione su Terranostra al link https://www.facebook.com/groups/terrenostre/permalink/2092863317399946/


Santi Guerrieri “No al Pirogassificatore”

Il 06 di Agosto giunge anche  da Lucca netta e puntuale la presa di posizione  di Marco Santi Guerrieri  contro il pirogassigicatore. 
No a prescindere al Pirogassificatore di Fornaci di Barga. Questa  la posizione delle associazioni  di Lucca Ti Voglio Bene e Garfagnana Ti Voglio Bene che si sono schierate a difesa del territorio di Barga.

 Santi Guerrieri: ” Le discordanti pressioni politiche sul problema del Pirogassificatore  stanno creando serissimi problemi fra la popolazione, che divisa sulla fattibilita’ e male informata in linea di principio altro non fa che facilitare il gioco alla KME. Santi Guerrieri . ” Personalmente mi sono messo in gioco, ben conscio che questa scelta mi avrebbe procurato una serie di problematiche in seno alla politica. Sono stato il primo  ad oppormi a questo ecomostro, quando  altri soprattutto qui nel capoluogo  con la coda fra le gambe non proferivano parola”

L’associazione Lucca Ti voglio Bene entra in campo, in contrasto con chi , del pirogassificatore vorrebbe farne un business elettorale.

Garfagnana ti voglio Bene entra in campo con Francesca De Martin e il gruppo di Coreglia Antelminelli

Tanya Verona Luigi Valdrighi Francesca De Martin , Marco Santi Guerrieri
Con l’amico Pietro Frati