Marco Santi Guerrieri – L’immigrazione non e’ un diritto.

cropped-b.jpg
Prima gli Italiani ,                                             Articolo in aggiornamento continuo.

Marco Santi Guerrieri, “L’immigrazione non e’ un diritto, ma un contratto fra chi chiede di entrare in uno stato straniero e lo stato ospitante.”
In qualunque stato degno di tal nome, i benefici dei servizi sociali,sanitari,per l’impiego,spettano prioritariamente prima ai propri cittadini e poi agli altri.
Per fare un esempio tanto caro alla Giorgia Meloni ” In un azienda gli utili si distribuiscono fra gli azionisti e non fra i passanti.” I cittadini sono gli azionisti dello stato, con la loro storia,lavoro,sacrificio,hanno contribuito alla sua costruzione ad iniziare dai servizi sociali , servizi sociali hai quali prioritariamente ogni cittadino italiano ha diritto , poi purtroppo immancabilmente disatteso a favore dall’orda degli “ultimi” che quotidianamente e senza chiederci il permesso invadono il nostro paese.

E’ ora di sfatare alcuni miti nostrani in fatto di immigrazione, un immigrato non e’ un profugo. Chi e’profugo fugge la guerra , chi migrante migra verso condizioni di vita migliori e quindi per ragioni economiche. Ed e’ mai possibile che i profughi siano solamente islamici quando sappiamo bene esserci milioni di cristiani perseguitati che difficilmente troverebbero solidarietà nei paesi Mussulmani. Svegliamoci gente , non e’ la stessa cosa avere in casa un milione di mussulmani anzichè un milione di cristiani, non fosse altro ai fini del mantenimento della nostra identità.

Se questo e’ razzismo allora sono razzista, mantenere inalterata la nostra società dandoci delle priorità e soprattutto delle regole iniziando da un efficiente ” decreto flussi ” stabilendo quale sia di anno in anno la giusta quota di immigrati presenti sul territorio nazionale e’ indispensabile

Avanti quindi con i blocchi navali, difendendo i nostri confini , chiudendoli come fanno tutte le altre nazioni europee. 12891683_10154101922294165_5968277808100995096_o Cosi’ l’europa che si e’ sostituita alla ” sovranità popolare ” delegando un governo quello di Renzi , nato sotto l’insegna dell’ oligarchia imperante , che il Referendum del 4 di Gennaio in caso di vittoria del ” SI ” conferirà  irrevocabilmente  alla  comunità europea  quel poco che resta  della nostra sovranita’ nazionale , trasformando l’italia in immenso campo profughi. Non esiste comune italiano dove  questa gente non venga  contrariamente  al volere popolare  venga domiciliata. Ovunque ci sia da far mangiare cooperative e organizzazioni  para-criminali  , gli immigrati sono il piatto forte del nuovo Business del terzo millennio.
Importiamo 170 mila immigrati non laureati e ignoranti come capre ed esportiamo 100 mila cervelli, laureati a pieni voti di eta’ compresa fra i 18 e i 35 anni. Qualcosa non quadra, qui e’ in atto una vera e propria “Sostituzione Etnica “. Un sistema sbrigativo per ottenere mano d’opera ricattabile e a basso costo.  gmmSfatiamo il mito che gli immigrati fanno i lavori più umili , quelli che gli italiani non vogliono più fare, e’ un falso, gli italiani non vogliono fare quello che gli immigrati fanno a meta’ prezzo.. Questo che segue e’ un significativo video che ho girato ad Altopascio in Settembre  , guardate con quanta tracotante arroganza   questi “Migranti” , si prendono beffa degli italiani. 

Non so se sia giusto o sbagliato sottoscrivere a margine di questa protesta un pensiero che ci accomuna a quello di tanti altri relativamente gli afflitti dalle guerre e carestie che ci hanno invaso il paese , ma io la vedo cosi‘ .MA CHE CAZZO VOGLIONO… non so Voi.! Date un occhiata a questo video.

Discussione su Facebook, fai click qui 

marco rommarco parcheggi

marco noiussoli

 

 

 

 

Discussione su Facebook, fai click qui
Marco Santi Gu20160618_102519errieri                                           Portavoce di Fratelli d’Italia Lucca                               Hai una segnalazione da fare, mandami un messaggio  su Facebook o una e-mail a: sos@fratellid’italia.lucca.it

Marco Santi Guerrieri – Foro boario ennesima pattumiera con sperpero di danaro pubblico”

Marco Santi Guerrieri . Ennesimo spreco di danaro pubblico,
14825627_1600109566950864_987124332_n

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“L”amministrazione Tambellini ha dato in uso la struttura del Foro Boario  ai “giovani” dei centri sociali per la manifestazione in ricordo di  Stefano Cucchi, il giovane trentenne morto a Roma a seguito di sospette lesioni   che sembrerebbero essersi state inflitte durante il suo periodo di detenzione.
14797534_1600109540284200_399005357_n14813606_1600109383617549_1474139440_n 14793936_1600109343617553_1373386595_nFin qui niente da eccepire,  se non fosse  che durante la manifestazione la struttura e’ stata fortemente danneggiata .
Giovani ubriachi e non solo  , hanno lasciato i chiari segni di chi impunito anche questa volta la fara’ franca , tanto saranno i contribuenti  a dover far fronte alle spese per le riparazioni che vi assicuro non sono poche.

14798926_1600109393617548_1419321569_n 14800886_1600109570284197_915294254_n

 

 

 

 

 

 

Non e’ la prima volta che accadono fatti analoghi e non e’ la prima volta che  il comune di Lucca deve coprirne le spese , con soldi pubblici ovviamente.  In un paese civile occorrerebbe avere il coraggio di dire basta, questa e’ la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Stop alle scorribande  degli “spaccatutto”  di cui ben si sanno nomi e cognomi.
14805516_1600109420284212_2027650760_n 14825789_1600109503617537_848712301_n 14800935_1600109263617561_1002297898_n 14555656_1600109510284203_1912167805_n


 

 

 

 

Discussione su Facebook, fai click qui 
Marco Santi Gu20160618_102519errieri
Portavoce di Fratelli d’Italia Lucca

Hai una segnalazione da fare, mandami un messaggio  su Facebook o una e-mail a: sos@fratellid’italia.lucca.it

 

Marco Santi Guerrieri – Maratona a Lucca Caos e botte da orbi.

Marco santi Guerrieri , Noi per Lucca.
Il 7 di Maggio 2017  Lucca Marathon, speriamo “imbene”

Botte , urli e qualche vaffa, all'edizione          " squinternata "  di Ottobre 2016, mi auguro che sindaco e organizzatori imparino dal fallimento che ha contraddistinto la logistica della scorsa edizione che ha tenuto bloccata una città per un intera mattinata .
Spero in oltre che tutti i volontari, siano resi incolumi dalle proteste di chiunque nel bene o nel male  , preso dalla pazzia di ore di caos , sia poi sceso di macchina per mettere le mani addosso al primo malcapitato.

Noi per Lucca, Marco Santi Guerrieri candidato Sindaco.


Marco Santi Guerrieri  “Maratona  a Lucca Caos e botte da orbi ” Lucca Marathon “. Tambellini posi il fiasco per favore, forze dell’ordine e municipale praticamente assenti.
Caos spintoni con qualche “vaffancul” e scontri al limite di un match di  BOX  in mattinata durante lo svolgimento della gara . Impossibile per gli automobilisti raggiungere l’oltreserchio sia in direzione di Ponte San Pietro  che Monte San Quirico. Una inaccettabile ” disorganizzazione” , che ha provocato un vero e proprio caos. Nessuna  ” ORDINANZA ” esposta sulle transenne o ai bivi delle strade interessate dalla maratona. Continua la lettura di Marco Santi Guerrieri – Maratona a Lucca Caos e botte da orbi.

Marco Santi Guerrieri – Amianto ad Altopascio e funerale per l’Oasi del Sibolla.

Marco Santi Guerrieri  – ” Una inattesa segnalazione da parte di un residente di Altopascio ,mi suggerisce di rimettere in discussione il grave stato di inquinamento da AMIANTO  e non solo , dell’area della ex Cover, della fonderia di Altopascio e di altri importanti manufatti post industriali in quel di Altopascio che in fatto di ETERNIT pongono non pochi quesiti sull’ effettivo procedere delle bonifiche .”

eternit
Lastre di Amianto in palese stato di deterioramento all’interno dell’area della Ex Fonderia di Altopascio.

E’ notizia di questi giorni che con gran enfasi la Sindaca di Altopascio Sara D’Ambrosio si sia fatta promotrice del restyling  del lago Sibolla all’insegna della rivalutazione turistica  e strumento utile per la didattica scolastica. Qui il Link  
Come ben sappiamo il lago Sibolla, soggetto pertinente dell’ omonima Oasi del Sibolla,  meglio nota per alcuni rarissimi vegetali presenti in quelle acque , le cosiddette “piante relitte”  che assieme alle tante specie di volatili ,  teoricamente dovrebbero ancora popolare l’area.  sibolla-12Ed e’ qui che si “incarta” la Sindaca, dell’Oasi del  Sibolla ben poco resta e il dubitativo sui reali costi che il Comune dovrebbe andare sostenere sottraendo la gestione del lago alla Provincia e’ d’obbligo.
 Del vecchio pontile e delle modeste infrastrutture pagate a peso d’oro  se ne sono perse le tracce .
coverIl Lago parrebbe  fortemente inquinato visto che la condotta in entrata che alimenta le acque transita nei terreni della Cover  e se cosi’ fosse la sua importante natura geologica sarebbe con buona probabilità compromessa per sempre. Indispensabile pertanto prima della propaganda, fare intervenire l’ ARPAT, per le indispensabili analisi qualitative delle acque e soprattutto dei terreni circostanti posti in un raggio di almeno cinquecento metri delle rive palustri.
fonfderiaMa torniamo all’area industriale.
Tale area area gia’ di perse’  oggetto di innumerevoli diatribe , si affaccia di li ad alcune centinaia di metri dall’oasi del Sibolla, oasi   protetta  e per la quale fiumi di danaro pubblico  sono stati spesi senza che nessuno  avesse mai posto in correlazione  l’area industriale dismessa di Altopascio e il Sibolla.
Gia’ un paio di anni fa ero entrato in possesso di una serie di fotografie dell’area della fonderia e della Cover, foto che parlano da sole e  oggi dopo l’ennesima segnalazione  ho ritenuto fosse il minimo aprire al vasto pubblico questa “perla” frutto  in un preciso contesto dicotomico  fra il male l’area industriale dismessa  e ll bene l’Oasi del Sibolla.
Concludendo: ” ho fatto quattro chiacchiere con Marco Tirinnanzi  giornalista dello ” SCHERMO” , che  dopo aver ben compreso la portata di quanto rilasciato nella mia intervista, ha detto la sua,
e non finisce qui… QUi il Link 

Marco Santi Gu20160618_102519errieri
Portavoce di Fratelli d’Italia Lucca

Hai una segnalazione da fare, mandami un messaggio  su Facebook o una e-mail a: sos@fratellid’italia.lucca.itfoto-eternit-altopascio_page_08foto-eternit-altopascio_page_10

foto-eternit-altopascio_page_06

foto-eternit-altopascio_page_31
foto-eternit-altopascio_page_39foto-eternit-altopascio_page_20

Marco Santi Guerrieri – Lo dico con cognizione di causa e senza peli sulla lingua, Dario Fo ++

Marco Santi Guerrieri, “Dario Fo, un ipocrita, uomo antipatico e razzista.  Con “SOCCORSO ROSSO”  , fu  servo comunista ,di un ideologia fondata sull’odio di chi  la pensava diversamente.1476360246-eaz

Marco Santi Guerrieri  Lo dico con cognizione di causa e senza peli sulla lingua, Dario Fo ++.  “Mi si rasserena la mente, un idillio a non vederlo piu’ sbeffeggiare in tv con quel sorriso demenziale ” a Primavalle si e’ chiusa la partita , che Stefano e Virgilio Mattei, possano riposare definitivamente in pace.”
141555855-dario-fo-plays-the-italian-politician-gettyimagesMi ricordo bene di quando fondò, insieme alla moglie Franca Rame, “SOCCORSO ROSSO ”, per raccogliere fondi per la difesa di ACHILLE LOLLO e gli altri di POTERE OPERAIO che avevano UCCISO, appiccando il fuoco con della benzina all’ appartamento dove abitavano a Roma, Stefano e Virgilio Mattei, 8 e 22 anni , perirono “ARSI VIVI”, condannati a morte unicamente perché figli del segretario della sezione del MSI di PRIMAVALLE . Lollo e gli altri furono poi riconosciuti colpevoli e condannati a 18 anni di carcere in secondo grado.
#santiguerrieri #primavalle #dariofò #primavalle #potereoperaio
Partecipa alla discussione su Facebook, su Dario Fo, fai click QUI.

La vera storia di Dario FO, nella RSI , guarda il video, QUI 
Quando il ” GIULLARE” disse si all’odio contro Calabresi , LEGGI 
Oriana Fallaci, ecco cosa pensava di Dario Fo, un ” PENOSO” ,
” UOMO SENZA DIGNITA’  “LEGGI

Marco Santi Guerrieri . Ho ricevuto un messaggio di critica alla mia presa di posizione su Dario Fo. Il mio punto di vista e’che ognuno legga la storia dei fatti come meglio crede, ed e’ proprio per questo che aggiungo un articolo che esplicita alcune vignette che ironizzano sul ” ROGO DI PRIMAVALLE” risalenti a molti anni fa e realizzate per mano di Jacopo Fo.
Questo per dire … “UN VIZIO DI FAMIGLIA” .
#santiguerrieri

jacopo-fo_g
Nella foto Jacopo Fo,

Quando Jacopo Fo, figlio di Dario, disegnava vignette satiriche sul rogo di Primavalle

jacopo-fo-3111Partecipa alla discussione su Facebook, Jacopo FO , fai click QUI.

Marco Santi Gu20160618_102519errieri
Portavoce di Fratelli d’Italia Lucca

Hai una segnalazione da fare, mandami un messaggio  su Facebook o una e-mail a: sos@fratellid’italia.lucca.it

Marco Santi Guerrieri – ” Il passo della discordia “

#santiguerrieri ,San Vito , Corte Broccolo
Marco Santi Guerrieri, a San Vito con NOITV per chiarire una questione trentennale.

Marco Santi Guerrieri ,Lucca, San Vito, Fratelli ‘Italia su NOITV per parlare di una vecchia questione ‘trentennale’.
“Ritengo sia inutile andare a scrivere “papiri” di comunicati a destra e manca se poi alla fine non vivi con concretezza e in prima persona il territorio , mettendoci la faccia e cercando di attivarsi a favore della popolazione.” Vai al Video

Partecipa alla discussione su Facebook, Fai click QUI

Marco Santi Gu20160618_102519errieri
Portavoce di Fratelli d’Italia Lucca

Hai una segnalazione da fare, mandami un messaggio  su Facebook o una e-mail a: sos@fratellid’italia.lucca.it

Marco Santi Guerrieri – Ghivizzano gazebo tricolore

Ghivizzano .. nel segreto dell’urna… nessuno ti vede.. ti sente.. al referendum VOTA NOOOOOO.
14563559_10154659979464165_7404366576203841357_n

Il no al referendum inizia dal territorio

“Chissà perché oggi sono disposti a cambiare l’Italicum. Segno che  il fronte del no sta crescendo e la paura di una sconfitta in casa Renzi comincia a dilagare.  Le nostre ragioni del no  sono legate in particolare alla mancata svolta presidenzialista, l’elezione diretta del presidente della Repubblica –  il sindaco d’Italia –  è sempre stata per noi la madre di tutte le riforme. Renzi ha avuto meno coraggio di D’Alema e Berlusconi e ha preferito lasciare l’elezione del Capo dello Stato nelle mani di accordi parlamentari, anzi extraparlamentari, anzi di segreterie di partito, per l’esattezza di fazioni di partito. Così si mantiene la consuetudine italiana di avere un Capo dello Stato di palazzo che attraverso manovre di palazzo possa continuare a nominare capi del Governo di palazzo. Marionette nelle mani di altri poteri che gestiscono l’Italia sulla pelle dei cittadini. Il referendum è dunque lo strumento per provare a rompere questa catena,  il cavallo di Troia per entrare nella ‘cittadella’”.  È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli.

14519654_10154659008294165_1787872650007596900_n
Marco Santi Guerrieri e Pietro Frati, “fratelli di Folgore, .. se vi sembra poco !!”
14572859_10154659008399165_4260416681253194010_n
Marco Santi Guerrieri con Pietro Frati, Capogruppo di minoranza al Consiglio Comunale di Coreglia Antelminelli.

 

14522913_10154659920009165_1956077995725264017_n
Donatela Pogg Consigliera Comunale di Minoranza a Coreglia i, Marco Santi Guerrieri dirigente nell’assemblea Nazionale , Riccardo Giannoni consigliere Provinciale.

Marco Santi Gu20160618_102519errieri
Portavoce di Fratelli d’Italia Lucca

Hai una segnalazione da fare, mandami un messaggio  su Facebook o una e-mail a: sos@fratellid’italia.lucca.it