Marco Santi Guerrieri – Migranti ma che cazzo vogliono

Migranti,ma che cazzo vogliono?

Marco Santi Guerrieri . “Non so se sia giusto o sbagliato sottoscrivere a margine di questa protesta un pensiero che ci accomuna a quello di tanti altri relativamente gli afflitti dalle guerre e carestie .
Personalmente circa i migranti economici e quindi non parlo di profughi tanto per capirci,  io la vedo cosi’  MA CHE CAZZO VOGLIONO… non so Voi !”
#santiguerrieri

Per andare alla discussione su Facebook, fai click QUI .

caritaspoverta5
Ne possiamo dedurre che parte della popolazione italiana è alla fame?

Caritas, dagli ultimi dati di Ottobre 2016 , risulta un cospicuo aumento di italiani che richiedono pasti caldi e sostegno , per primo il Sud e subito ma subito a seguire e a  pari merito nord e centro italia. In definitiva gli italiani hanno superato gli immigrati.
Ne possiamo dedurre che parte della popolazione italiana è alla fame? O anche questo e’ razzismo ?
Con tutto ciò gli immigrati sono sempre i primi a cogliere i vantaggi che il nostro stato  continua imperterrito ad offrirgli. Nonostante le mille attenzioni e i prelibati manicaretti appositamente per loro preparati , viziati e ospitati in comode e lussuose strutture alberghiere come ormai accade in qualsivoglia città italiana. Questa gente PROTESTA.
Ma tutto questo agli immigrati non basta?
Perchè vogliono di più. Perchè vogliono più diritti se non sono profughi?
Oltre al business che queste orde di genti sconosciute creano, incredibili le attenzioni a loro rivolte per farli restare in Italia. Un nuovo bacino elettorale a tutto vantaggio della sinistra, che giorno per giorno sta’ ipotecando quelle quattro cose che gran parte degli italiani in una vita di lavoro si sono potute permettere.
Questo e’ un furto di identità, uno scambio etnico. Fermiamo questo scempio ad iniziare da LUCCA dove la giunta TAMBELLINI ha fatto si che nei confini del nostro comune potessero esserne ospitati quasi il “ TRIPLO” della media nazionale.
#santiguerrieri 

Link esterni Il Giornale, #Scabbia , fai clik qui
Link esterni Il Giornale, calzi e pugni ai #Carabinieri , fai clik qui
Link esterni Il Giornale, #migranti in hotel a 5 stelle , fai clik qui

Marco Santi Gu20160618_102519errieri
Portavoce di Fratelli d’Italia Lucca
Hai una segnalazione da fare, mandami un messaggio  su Facebook o una e-mail a: sos@fratellid’italia.lucca.it

Marco Santi Guerrieri , Valerio Biagini – contro la Giunta D’Ambrosio – no migranti ad Altopascio

Fratelli d’Italia alla riscossa,no simboli politici solo tricolore, “trasversalita’ e pluralismo ” Gossi e Badia Pozzeveri insorgono e partecipano unitamente al presidio.Obbiettivo stop agli arrivi.

valeriobiagini-altopascio
Valerio Biagini, portavoce comunale di Fratelli d’Italia ad Altopascio
santiguerrieri-migranti-valeriobiagini
Obbiettivo Stop Agli Arrivi.
#santiguerrieri #valeriobiagini
Marco Santi Guerrieri Dipartimento Nazionale Immigrazione e Valerio Biagini Portavoce Comunale FDI-AN Altopascio

 

«LA CORSA a politicizzare i comitati la lasciamo agli altri, noi puntiamo a ottenere il risultato: basta immigrati nella piana di Lucca». È la precisazione di Fratelli d’Italia sul tema migranti.

«Siamo stati fin dal primo giorno al fianco dei cittadini di Montecarlo e di Altopascio, riuniti nel comitato di Gossi, per dire ‘no’ agli arrivi di altri immigrati nella piana di Lucca e lo saremo finché la sinistra che governa questi territori non la smetterà di pensare soltanto a chi arriva dall’estero e inizierà a pensare a chi vive da sempre su questi territori. La Piana di Lucca ha già dato in termini di accoglienza, non può continuare ad accogliere indiscriminatamente. Per questo abbiamo sposato la causa dei comitati cittadini, raccogliendo con loro centinaia di firme e altre ne seguiranno». 
A ribadire la posizione di netta contrarietà verso l’accoglienza indiscriminata degli immigrati sono Marco Santi Guerrieri e Valerio Biagini, entrambi dirigenti del partito. «Negli ultimi giorni – spiegano – sulla scia del successo del presidio di sabato scorso, abbiamo visto un proliferare di dichiarazioni di politici locali impegnati nello sport di mettere la bandiera politica più grossa» Vai al link su Facebook e commenta , fai click qui.

santiguerrieri-ultimatum
Santi Guerrieri punta il dito sul luogo individuato al confine con Montecarlo “singolare la scelta del luogo, una mossa di impeccabile stampo sinistrorzo che pare studiata al tavolino “
santiguerrieri-no-alle-invasioni
Buongiorno, acqua,pioggia o vento domani sabato 17 di Settembre FRATELLI d’ITALIA sara’ sulla Via Romana all’altezza di Badia Pozzeveri /Gossi a dar voce alla popolazione contro l’arrivo dei migranti nel comune di Altopascio. Per dare la massima trasversalita’ alla manifestazione vista la gravita’ degli accadimenti assieme al Portavoce Comunale di Altopascio Valerio Biagini abbiamo deciso di manifestare UNICAMENTE SOTTO l’INSEGNA DEL TRICOLORE ITALIANO lasciando da parte i simboli politici.

_dsc0096

#santiguerrieri #migranti
Altopascio, arrivati i migranti, la popolazione insorge mentre la polizia scorta l’arrivo della cooperativa l’Odissea. Marco Santi Guerrieri e Valerio Biagini presenti ai disordini rilasciano a caldo un intervista dalla stampa locale . “La decisione di ospitare una quindicina di migranti cosi’ come comunicato quest’oggi dal Sindaco di Altopascio Sara D’ambrosio in una abitazione privata a Badia sulla Via Romana Vecchia e’ l’ennesima conferma di un subdolo modo di interpretare l’ospitalità ad ogni costo”. Questo il commento a caldo di Marco Santi Guerrieri portavoce lucchese di Fratelli d’Italia , per l’occasione in veste di dirigente del Dipartimento Nazionale per l’Immigrazione e le politiche dell’integrazione. Prosegue Guerrieri che va giù duro relativamente al sindaco di Altopascio: “Lo dovrà poi spiegare la sindaca, alla gente altopascese e coloro che l’hanno votata dove metterà i prossimi 15 ed i successivi 15 e chissà quanti altri , perché col sistema dell’ospitalità nelle strutture di privati con l’ausilio delle Cooperative amiche ultrarosse quale ” L’Odissea” l’ “epidemia” non si fermerà certamente qui. E’ fatto grave pretendere di immettere nel tessuto urbano di Altopascio un cosi’ consistente numero di richiedenti asilo dei quali solo fra anni sapremo se le loro domande saranno accolte. Gravissimo il danno economico a chi a Badia si è impegnato nell’acquisto di un’abitazione e soprattutto a coloro che ad oggi stanno pagando il mutuo sulla prima casa , immobili costati una vita di risparmi e che si deprezzeranno a dismisura nel giro di poche ore. ” Assieme a Santi Guerrieri , Valerio Biagini portavoce Comunale di Fratelli d’Italia ad Altopascio fortemente impegnato sul territorio e che già tempo addietro aveva posto il dito nella piaga denunciando serie perplessità relativamente l’ordine pubblico gia’ estremamente precario in paese visti i fatti delittuosi ultimamente accaduti e le palesi conseguenze che i migranti avrebbero potuto portare. Infatti ad Altopascio commenta Biagini – la popolazione italiana coabita con la più grande comunità straniera residente della provincia. Ora con l’arrivo in paese di un cospicuo numero di migranti oggi 15 ma sono certo che ne arriveranno molti altri, la situazione potrebbe diventare pericolosamente instabile soprattutto se rapportata ai numerosi extracomunitari non solo residenti ad Altopascio ma a quelli che ultimamente si vedono in giro per le strade del paese senza “arte ne parte” e che ovviamente potrebbero generare attriti con i nuovi arrivati . Concordi i due dirigenti di Fratelli d’Italia nel motivare l’ospitalità di Altopascio nei confronti dei migranti , quale ennesimo regalo a chi sta facendo dell’immigrazione un vergognoso “Business” ad uso esclusivo delle proprie tasche. Per Sabato 17 Settembre Fratelli d’Italia ha organizzato un presidio sulla Via Romana in località La Badia a decorrere dalle ore 11.00 Fratelli d’Italia Lucca Dipartimento Nazionale Immigrazione

 

 

 

 

Vai al link su Facebook e commenta , fai click qui.

Lucca in diretta fai click qui 

Tg Regione vai al Link qui

(a) La Gazzetta di Lucca fai click qui

(c) La Gazzetta gi Lucca Fai click qui